Quando la fede si colora

31/07/16

Inter-Bayern Monaco 1-4 (0-4)

Già sapevamo che sarebbe finita così, soprattutto dopo aver visto cosa hanno combinato i bavaresi nella precedente amichevole disputata contro il Milan, erano praticamente seduti, hanno fatto presenza ma l'intento era far vincere chiaramente i rossoneri; viste le premesse di Ancelotti “...giocheremo meglio la prossima...”,  possiamo dire che va bene così, meglio perdere adesso che dopo, e meglio che certi avversari (non i tedeschi) si illudano di essere forti. 

Fonte: Inter.it 

Ultimo appuntamento dell'Inter Summer Tour in america per i nerazzurri di Roberto Mancini, che al Bank of America Stadium affrontano il Bayern Monaco per la seconda partita dell'International Champions Cup. 

Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri e Jovetic subito pericoloso sulla sinistra. Il gol del vantaggio lo segna però il Bayern: Ribery gestisce palla sulla sinistra, serve la sovrapposizione di Alaba che crossa di prima e trova il taglio perfetto di Gree, rapido ad anticipare la difesa e deviare in rete da due passi. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio: bello spunto in area di Benko, serve al centro per Ribery che dal cuore dell'area insacca lo 0-2. Scintille tra Melo e Ribery al 25', con il capitano dei tedeschi che riceve il primo giallo del match. Alla mezz'ora terzo gol: rinvio di Starke, Ribery mette giù e serve sulla corsa Green che di prima con il mancino trova l'angolo lontano. L'americano trova la personale tripletta poco dopo, al 34': Vidal allarga per Rafinha, cross teso di prima per per la deviazione vincente di Green. 

Nell'intervallo Bessa prende il posto di Erkin. Il Bayern Monaco insiste nel possesso palla, i nerazzurri arrivano alla conclusione prima con un colpo di testa di Melo, poi con un sinistro di Ansaldi e infine con una conclusione dalla distanza di Kondogbia, ma senza trovare lo specchio della porta. Al 71' entrano Icardi e Miangue per Jovetic e Ansaldi e proprio l'attaccante argentino si fa vedere con una girata di testa a raccogliere un cross di Nagatomo. Al secondo pallone arriva il gol: Mauro intercetta un passaggio in orizzontale della difesa bavarese, si invola verso Starke e ne anticipa l'uscita con un destro incrociato che vale il gol. Terminano così il match e la tournée americana dei nerazzurri. 

Marcatori: Green 7', 30' e 34', Ribery 13', Icardi 89'. 

Inter: 1 Handanovic (79' Carrizo 30); 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 13 Ranocchia, 18 Caner (46' Bessa 12); 55 Nagatomo, 5 Melo, 7 Kondogbia, 15 Ansaldi (71' Miangue 95); 8 Palacio, 10 Jovetic (71' Icardi 9). 
A disposizione: 46 Berni, 92 Di Gregorio, 11 Biabiany, 21 Santon, 91 Zonta, 93 Bakayoko, 96 Della Giovanna, 99 Pinamonti. 
Allenatore: Roberto Mancini. 

Bayern Monaco: 22 Starke; 13 Rafinha, 8 Javi Martinez, 15 Feldhanh 27 Alaba; 6 Thiago, 23 Vidal, 40 Benko; 7 Ribery, 37 Green, 38 Pantovic. 
A disposizione: 26 Ulreich, 14 Xabi Alonso, 16 Tillman, 18 Bernat, 21 Lahm, 24 Ozturk, 30 Dorsch, 34 Lappe, 39 Crnicki. 
Allenatore: Carlo Ancelotti. 

Ammoniti: Ribery 26'. 

Arbitro: Mark Kadlecik. 


Share:

0 commenti:

Post più popolari