Quando la fede si colora

01/02/16

Mercato di gennaio

Acquisti 

Éder Citadin Martins (a) classe 1986, dalla Sampdoria 

Cessioni 

Francesco Bardi (p) classe 1992, in prestito al Frosinone 
Federico Dimarco (d) classe 1997, in prestito all’Ascoli 
José Rodolfo Pires Ribeiro detto Dodô (d) classe 1992, in prestito alla Sampdoria 
Fredy Alejandro Guarín Vásquez (c) classe 1986, allo Shanghai Shenhua 
Evans Kondogbia (a) classe 1989, in prestito allo Jumilla 
Martín Montoya Torralbo (d) classe 1991, fine prestito al Barcellona 
Álvaro Daniel Pereira Barragán (d) classe 1985, all’Estudiantes 
Andrea Ranocchia (d) classe 1988, in prestito alla Sampdoria 
Nemanja Vidić (d) classe 1981, svincolato 

Mercato giovani 

In 

Vladan Dekic (p) classe 1999, dalla Stella Rossa 
Edmund Etse Hottor (c) classe 1997, svincolato 
Cristhian Kouakou Kouame (a) classe 1997, dal Prato 
YaYa Medard (d) classe 2000, dal Blanc Mesnil 
Lamine Massouba N'Diaye (a) classe 1998, in prestito dal Renate 

Out 

Alessio Bernardi (d) classe 1997, al Cagliari 
Riccardo Brugnoni (p) classe 1999, in prestito al Perugia 
Gaston Camara (a) classe 1996, in prestito al Modena 
Matteo Cassani (c) classe 1997, in prestito dalla MapelloBonate 
Matteo Cotali (c) classe 1997, al Cagliari
Mouhamed Dabo (c) classe 1996, all'Harrisburg City Islanders
Paulino De la Fuente (a) classe 1997, svincolato 
Bocar Djumo (a) classe 1994, all’International Leipzig 
Fabio Eguelfi (d) classe 1995, in prestito alla Prato
Adama Fofana (c) classe 1989, svincolato
Marco Fontana (a) classe 1998, in prestito al Varese 
Francesco Forte (a) classe 1993, in prestito al Teramo 
Stefano Giovannelli (d) classe 1998, in prestito al Gessate 
Edmund Etse Hottor (c) classe 1997, in prestito all’atletico Lisbona 
Luca Lanza (c) classe 2001, in prestito alla Feralpisalò
Geremy Lombardi (a) classe 1996, al Monza
Giuseppe Maiorano (a) classe 1996, in prestito alla Lupa Castelli Romani 
Miguel Marí (a) classe 1997, svincolato 
Lorenzo Mitta (a) classe 1997, alla Virtus Entella 
Angelo Panatti (c) classe 1997, alla Spal 
Filippo Pirola (d) classe 1998, al Renate 
Frenci Qeros (a) classe 1999, in prestito al Pavia 
Alex Rizzotto (p) classe 1998, in prestito al Padova 
Lorenzo Antonio Stellato (c) classe 1999, in prestito all'Albinoleffe 
Vincenzo Tommasone (a) classe 1995, in prestito alla Paganese 
Stefano Turati (p) classe 2001, in prestito al Pavia 

Che dire di questa sessione di mercato? 

Che la squadra è incompleta, almeno la cosa più evidente è l’assenza di un giocatore a centrocampo capace di fare gioco, peccato, è stato acquistato un altro attaccante come Éder e di contro ci si aspettava almeno una partenza, che so Manaj, Biabiany o addirittura Palacio, cosa non avvenuta (salvo eventuale partenza verso altre società non italiane, dove il mercato è ancora aperto). 

Ma con l’uscita di Guarin, quantomeno uno a centrocampo andava preso, magari mandando in prestito a fare esperienza il giovane Gnoukouri, boh, resto perplesso. 

Per quel che concerne le uscite, a un certo punto sembrava stessimo smantellando la squadra, poi si va a guardare e chi se ne è andato (quasi tutti in prestito), effettivamente era poco impiegato e serviva altrettanto poco alla causa nerazzurra.

Resta un fatto, va bene che mancano i soldi, ma un centrocampista era l’acquisto più evidente da effettuare, anziché un altro attaccante, che porta la rosa ad averne ben otto a disposizione, che per una squadra senza coppe è proprio un’esagerazione, salvo che a giugno i vari Jovetić e/o Ljajić non vengano riscattati dai prestiti e quindi Éder sia effettivamente un nuovo elemento non solo per ora ma soprattutto per la prossima stagione. 


Share:

0 commenti:

Post più popolari