Quando la fede si colora

24/01/16

Scandalosi: Inter-Carpi 1-1 (1-0)

Ormai è chiaro che il Tricolore non lo vinceremo di certo, ma non battere il Carpi a San Siro e subire addirittura il pareggio con loro in dieci, ci vuole tutta. 
Match simile a quello con il Sassuolo, facciamo la gara, sprechiamo l’inverosimile, compresi gol a tu per tu con il portiere e, al primo e unico errore dietro, tra l’altro in pieno recupero, subiamo l’ingiusta rete. 
Però, va detto che ce lo siamo cercato, abbiamo giocato leziosi, quasi in surplace... non è possibile! E' vero che non abbiamo un vero centrocampista forte in fase di costruzione, ma a giocare così non si va da nessuna parte.
Questi punti persi, peseranno alla fine del Campionato quando mancheremo anche la qualificazione in Champions League; tutto quello che abbiamo fatto di buono nel girone di andata è scomparso e paghiamo anche tutta la fortuna della precedente fase. 

Ora due match in cui verremo legnati sui denti. 

Marcatori: Palacio (39'), Lasagna (92'). 

Inter: 1 Handanovic; 14 Montoya (75' Nagatomo 55), 24 Murillo, 5 Jesus, 12 Telles (46' Miranda 25); 44 Perisic, 77 Brozovic, 83 Melo, 22 Ljajic; 8 Palacio (83' Jovetic 10), 9 Icardi. 
A disposizione: 30 Carrizo, 7 Kondogbia, 11 Biabiany, 17 Medel, 21 Santon, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 33 D'Ambrosio, 97 Manaj. 
Allenatore: Roberto Mancini. 

Carpi: 27 Belec; 5 Zaccardo, 21 Romagnoli, 23 Suagher, 19 Pasciuti; 29 Martinho (72' Di Gaudio 11), 17 Crimi, 8 Bianco, 3 Letizia (60' Daprelà 36); 25 Mancosu (67' Lasagna 15), 99 Mbakogu. 
A disposizione: 1 Brkic, 2 Sabelli, 7 Matos, 20 Lollo. 
Allenatore: Fabrizio Castori. 

Ammoniti: Telles (20'), Crimi (22'), Pasciuti (40'), Palacio (62'), Daprelà (62'), Suagher (78'), Jovetic (87'). 

Espulsi: Pasciuti (82'). 

Arbitro: Andrea Gervasoni della sezione di Mantova. 

Pagelle 

Palacio 6,5: si danna come un matto e apre il match. 

Telles 6,5: ottima spinta, ben presente, perché il cambio? 

Felipe Melo 6,5: ottimo ritorno in campo. 

Handanovič 6: nulla può sul gol, per il resto spettatore. 

Murillo 6: alterna fasi buone ad amnesie imbarazzanti. 

Juan Jesus 6: sbaglia solo la diagonale sul loro gol, peccato. 

Ljajić 5,5: meno brillante del solito. 

Perišić 5,5: parte bene poi man mano scompare. 

Miranda 5,5: stranamente più insicuro del solito. 

Icardi 5: sbaglia i controlli più facili e si mangia un gol già fatto. 

Brozović 5: tanti palloni giocati, ma troppa imprecisione, troppa. 

Montoya 4: inguardabile e improponibile, non da Inter, ma come faceva a giocare a Barcellona? 

Nagatomo s.v. 

Jovetić s.v. 

Mancini 5: si è visto che la squadra era troppo leziosa, doveva sgolarsi di più. 

Share:

0 commenti:

Post più popolari