Quando la fede si colora

06/01/16

Chi ben comincia: Empoli-Inter 0-1 (0-1)

Benissimo il risultato, un po’ meno il match, ma chi ben comincia...inizio d’anno con i tre punti e questo basta e avanza per ora. 
Primo tempo molto difficile, i padroni di casa hanno condotto il pallino del gioco e soprattutto hanno fatto un grosso pressing molto alto, tale da rendere difficile ogni giocata nerazzurra, che come spesso capita, alla prima vera occasione è passata in vantaggio. 
Nella ripresa, gara quasi a senso unico, con i nerazzurri troppo spreconi, un’infinità di azioni sbagliate banalmente per un nonnulla, peccato, perchè andava chiusa subito e ce ne erano tutti i presupposti. Invece il match si è trascinato fino alla fine, con noi che controllavamo agevolmente e cercavamo di ripartire senza troppa convinzione e loro che non sapevano proprio cosa fare. 
Bene così, ricominciamo con gli 1-0 e questo è tutto ciò che importa. 

Marcatori: Icardi (46'). 

Empoli: 28 Skorupski; 2 Laurini, 15 Costa, 19 Barba, 21 Mario Rui; 17 Zielinski, 32 Paredes (86' Piu 22), 77 Buchel (63' Croce 11); 5 Saponara; 20 Pucciarelli, 7 Maccarone (63' Livaja 39). 
A disposizione: 1 Pugliesi, 23 Pelagotti, 3 Zambelli, 6 Bittante, 13 Maiello, 14 Diousse, 24 Cosic, 31 Camporese, 33 Krunic. 
Allenatore: Marco Giampaolo. 

Inter: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 17 Medel, 7 Kondogbia (80' Guarin 13), 44 Perisic, 9 Icardi (86' Jovetic 10), 22 Ljajic (90' Jesus 5). 
A disposizione: 30 Carrizo, 8 Palacio, 11 Biabiany, 12 Telles, 14 Montoya, 21 Santon, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 97 Manaj. 
Allenatore: Roberto Mancini. 

Ammoniti: Murillo (17'), Paredes (26'), Brozovic (35'), Croce (67'). 

Arbitro: Domenico Celi della sezione di Bari. 

Pagelle  

Handanovič 7,5: superlativo e imbattibile! 

Miranda 7: giù il cappello ancora una volta, comanda la difesa come nessuno, complimenti. 

Icardi 7: un solo pallone toccato, quasi... infallibile, avanti così. 

Kondogbia 6,5: ottima gara, in crescita, sia in fase contenitiva che propositiva. 

Perišić 6,5: gara tatticamente utile...e il cross al bacio per Icardi è da alta scuola. 

Ljajić 6,5: un passo indietro rispetto alle ultime uscite, ma palla al piede è sempre spettacolo puro. 

Medel 6: solita gara di sostanza, un po’ sottotono rispetto ai suoi standard. 

D’Ambrosio 6: alterna giocate buone ad altre improponibili, per ora si “salva”. 

Murillo 5,5: molto più impreciso e distratto rispetto al solito, forse per una questione di concentrazione. 

Brozović 5,5: sempre piacevole da vedere, ma troppo impreciso e soprattutto lezioso. 

Nagatomo 5: veramente in difficoltà, quando l’Empoli attacca dalla sua zona è a dir poco imbarazzante e davanti lo si vede una sola volta in tutto il match, troppo poco. 

Guarin s.v. 

Jovetić s.v. 

Juan Jesus s.v. 

Mancini 6: la gara andava chiusa, a inizio ripresa troppo leziosi, bisognava strigliarli un bel po’. 


Share:

0 commenti:

Post più popolari