Quando la fede si colora

19/01/16

Che goduria: Napoli-Inter 0-2 (0-0)

L’Inter passa al San Paolo, dove non vinceva da più di dieci anni e ottiene la qualificazione alla Semifinale. 
Gara sorniona dei nerazzurri, il Napoli ha mantenuto più possesso di palla, ma anche noi abbiamo ribattuto colpo su colpo, anche se quantomeno nel primo tempo le conclusioni sono state solo dei padroni di casa. 

Nella ripresa abbiamo alzato il baricentro, il Napoli non ha mai tirato e due volte li abbiamo giustiziati...solo con l’ingresso del loro centravanti sono tornati al tiro, ma solo nel finale. 
Gara vinta meritatamente, li abbiamo attesi, forse illusi e poi colpiti affondati, bene così, e vincere a Napoli è sempre una gran goduria. 

Marcatori: Jovetic (75'), Ljajic (91'). 

Napoli: 25 Reina; 2 Hysaj, 26 Koulibaly, 21 Chiriches, 3 Strinic; 5 Allan (58' Hamsik 17), 6 Valdifiori, 19 David Lopez (65' Jorginho 8); 7 Callejon, 23 Gabbiadini (71' Higuain 9), 14 Mertens. 
A disposizione: 1 Rafael, 22 Gabriel, 8 Jorginho, 11 Maggio, 20 Deli, 24 Insigne, 26 Ghoulam, 33 Albiol, 77 El Kaddouri, 96 Luperto. 
Allenatore: Maurizio Sarri. 

Inter: 1 Handanovic; 55 Nagatomo, 25 Miranda, 5 Juan Jesus, 12 Telles; 17 Medel (87' Felipe Melo 83), 7 Kondogbia; 11 Biabiany, 22 Ljajic, 44 Perisic (73' Palacio 8); 10 Jovetic. 
A disposizione: 30 Carrizo, 9 Icardi, 14 Montoya, 21 Santon, 23 Ranocchia, 24 Murillo, 27 Gnoukouri, 33 D'Ambrosio, 77 Brozovic, 97 Manaj. 
Allenatore: Roberto Mancini. 

Ammoniti: Miranda (46'), Valdifiori (71'), Mertens (79'), Higuain (80'). 

Espulsi: Mertens (88'), Mancini (92’). 

Arbitro: Paolo Valeri della sezione di Roma. 

Pagelle  

Handanovič 8: insuperabile, continua il suo momento d’oro. 

Jovetić e Ljajić 7: gara sorniona, quasi non si vedono, poi all’improvviso decidono la partita come devono fare i campioni, dovrebbero giocare sempre come nel finale. 

Miranda 6,5: ennesima prestazione impeccabile. 

Juan Jesus 6,5: bellissimo ritorno in campo dopo tanto tempo, preciso, pulito, deciso, avanti così. 

Telles e Nagatomo 6,5: buona prestazione dei due esterni, attenti, precisi nelle diagonali e perché no, anche nelle ripartenze. 

Kondogbia 6,5: a me non è dispiaciuto, forse porta palla troppo, ma sta crescendo. 

Medel 6: solita gara di sostanza. 

Biabiany 5,5: alterna giocate buone ad alcune imbarazzanti. 

Perišić 5: tanto sacrificio, ma piuttosto invisibile. 

Palacio s.v.

Felipe Melo s.v. 

Mancini 6,5: ci teneva a proseguire e lo ha dimostrato subito con la formazione iniziale, ha avuto ragione. 


Share:

0 commenti:

Post più popolari