Quando la fede si colora

20/12/15

Serata no: Inter-Lazio 1-2 (0-1)

Finisce male l’anno 2015 nerazzurro, con una sconfitta immeritata, anche se a dire il vero il risultato giusto sarebbe stato un pareggio.
Si è visto subito che non eravamo in serata, un continuo di errori e una Lazio che pressava molto alta, forse anche una formazione per una volta sbagliata, ma troppi errori e forse anche un pizzico di superficialità, del resto eravamo primi e pure lo restiamo, gli avversari bassi in classifica, e via, così dopo soli 5’ già sotto con un gol da polli.

Non c’è stata neppure la reazione sperata, troppo molli, sembravamo già in ferie, con la spina staccata e non è un caso che abbiamo fatto un gran regalo in anticipo agli avversari.
Nella ripresa ecco la scossa, merito anche dei due cambi (Brozović e Ljajić), subito il pari e ancora occasioni, e quando ormai il match stava scemando con un pari tutto sommato giusto, ecco la pazzia di Felipe Melo che un calcio di rigore da dilettante.
Peccato, fermato uno splendido momento, di buono ci resta solo la classifica, ma non sarà assolutamente facile nel 2016.

Buon Natale e Felice Anno nuovo a forti tinte nerazzurre.

Marcatori: Candreva (5'), Icardi (60'), Candreva (86').

Inter: 1 Handanovic; 14 Montoya, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles (87' Palacio 8); 83 Melo, 17 Medel; 11 Biabiany (57' Brozovic 77), 10 Jovetic (57' Ljajic 22), 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 5 Jesus, 6 Dodò, 7 Kondogbia, 13 Guarin, 21 Santon, 33 D'Ambrosio, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini.

Lazio: 99 Berisha; 29 Konko, 33 Mauricio, 2 Hoedt, 26 Radu; 21 Milinkovic, 20 Biglia, 16 Parolo; 87 Candreva (94' Patricio 4), 17 Matri (74' Djordjevic 9), 10 Felipe Anderson (82' Keita 14).
A disposizione: 55 Guerrieri, 66 Matosevic, 5 Braafheid, 6 Mauri, 23 Onazi, 32 Cataldi, 44 Prce, 70 Oikonomidis.
Allenatore: Stefano Pioli.

Ammoniti: Biglia (49'), Biabiany (55'), Milinkovic (66'), Candreva (91').

Espulsi: Melo (90'), Milinkovic (92').

Arbitro: Paolo Mazzoleni della sezione di Bergamo.

Pagelle

Miranda 6,5: pulito come sempre, non assistito dal resto della squadra.

Murillo 6,5: impeccabile ma non è bastato.

Telles 6,5: molto bene sia in fase di spinta che in difesa, continua così.

Ljajić 6,5: entra in campo e gioca come sa, alla grande, peccato non averlo visto fin dall’inizio.

Handanovič 6: non tocca palla fino al rigore, che tra l’altro para, sfortunato.

Icardi 6: cecchino implacabile, una palla e un gol.

Brozović 6: parte bene poi si spegne lentamente.

Medel 5,5: poco in evidenza, sbaglia molto anche lui.

Jovetić 5,5: molto propositivo, ma non continuo.

Perišić 5: troppo molle e impalpabile.

Biabiany 5: non ne azzecca una che una.

Felipe Melo 3: tantissime imprecisioni, un rigore da dilettante e il rosso finale.

Montoya 3: inguardabile e non ci sono altre parole, nullo in ogni zona del campo. Torna a casa.

Palacio s.v.

Mancini 5: questa volta l’ampio turnover non va proprio, soprattutto aver lasciato fuori dall’inizio Ljajić.

Share:

0 commenti:

Post più popolari