Quando la fede si colora

21/04/17

E’ tutto scritto

Ecco qui una nuova celebrazione del Capitano, avete capito di chi si tratta? Ma ovviamente di Javier Zanetti, l’uomo dei record, il proprietario della casacca nerazzurra numero 4, JZ4 Capitano Fantastico, semplicemente leggenda. 

Poco meno di 240 pagine senza indice dove, Zanetti stesso, ripercorre in varie tappe, in rigoroso ordine cronologico, la propria carriera da Capitano, riproponendo 120 fasce tra tutte quelle che ha indossato in maglia nerazzurra; a ogni narrazione della sua storia corrispondono due foto a colori, una della fascia trattata e una di lui in azione di gioco con la stessa fascia indossata. 

Ce ne sono di tutti i tipi e gusti, si va dalle più semplici a quelle via via più complesse e personalizzate, alcune di quelle scelte trattano momenti salienti come il raggiungimento delle 300 presenze in Serie A il 10 novembre 2004 (Inter-Bologna 2-2), o come la suggestiva “L’Olimpo dei 1000”, 11 maggio 2011 (Inter-Roma 1-1), in cui compaiono i 10 giocatori (Zanetti compreso) che a quella data avevano toccato la venerabile cifra di 1000 match ufficiali in carriera. 

Altre sono celebrazioni di match importanti come quella del 20 aprile 2010 Inter-Barcellona 3-1, oppure quelle dedicate alla Fondazione PUPI. 

Tutte belle e uniche, come quella indossata il 10 maggio 2014, l’ultima davanti ai tifosi nerazzurri, con “Zanetti 4 ever” scritto centralmente in grande e, tutt’intorno, i nomi di 270 giocatori, i suoi compagni d’avventura nerazzurra. Semplicemente fantastica. 

E che dire di quella del 6 gennaio 2011, Inter-Napoli 3-1? Da sinistra a destra il simbolo dell’Inter e i cinque trofei conquistati nel 2010, sotto, la scritta 2010 PENTACAMPEON

L’unico rammarico è che molte di queste fasce siano abbinate a partite non certo fortunate o da ricordare; un esempio? Il 20 settembre 2011, Novara-Inter 3-1, e la dedica “La 757”: Zanetti diventa il giocatore con più presenze in nerazzurro superando Beppe Bergomi, fermo a 756... meritava miglior fortuna. 

Un libro veramente piacevole in cui viene spiegato da dove nasce l’idea di personalizzare le fasce, chi ha avuto l’idea, chi l’ha realizzata, e la fatica e i sotterfugi per farla pervenire al Capitano, magari già nello spogliatoio per il pre-partita. 

A contorno di questa storia narrata personalmente da Zanetti, di tanto in tanto vengono raccolti pareri e pensieri di alcuni uomini di calcio, compagni, avversari...troviamo Figo, Crespo, Cambiasso, Del Piero, Ferrara, Recoba, Toldo, Julio Cesar, Milito, Di Natale, Franco Baresi, Stankovic, Zenga, Simeone, Angelillo, Sergio Zanetti, Federico Enrichetti, Ayala, Ibrahimovic, Boban, Vialli, Gigi Simoni, Cordoba, Chivu, Zamorano, Shevchenko, Galliani, Leonardo, Raul, Bergomi, Baggio, Zoff, Seedorf, Valderrama, Buffon, Mazzola, Gianfelice Facchetti, Roberto Mancini, la moglie e il suocero. 

Un libro imperdibile, da un certo punto di vista, sarebbe stato bello poterle vedere tutte; ovviamente alcune sono ripetitive ma, sia l’idea della personalizzazione, che quella di narrare la storia con questa raccolta, sono decisamente azzeccate. 

Autori: Javier Zanetti 
Editore: Mondadori 
Anno di pubblicazione: 2014
Per acquistare immediatamente "E' tutto scritto. La mia storia in 120 fasce da capitano" su Amazon clicca sul pulsante qui sotto.

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.amazon.it%2Fgp%2Fproduct%2FB00P755V7A%2Fref%3Das_li_qf_sp_asin_il_tl%3Fie%3DUTF8%26camp%3D3370%26creative%3D23322%26creativeASIN%3DB00P755V7A%26linkCode%3Das2%26tag%3Dorgoglnerazz-21&h=HAQGuSpVC

Share:

0 commenti:

Post più popolari