Quando la fede si colora

05/12/15

Che fatica: Inter-Genoa 1-0 (0-0)

Il risultato è molto bugiardo, non c’è stato match, pronti via e subito Genoa schiacciato nella sua area, la classica gara da bus davanti alla porta e non era assolutamente facile. 
Siamo riusciti a sbagliare alcuni gol già fatti, mantenendo in vita gli ospiti per tutto il primo tempo, Genoa che non riusciva a creare nulla e nemmeno uscire dalla propria metà campo. 
Nella ripresa, sbloccatala subito bisognava chiuderla, infatti Genoa ancora inesistente, fino a dieci dalla fine, quando ha cominciato a uscire un poco, finché l’arbitro annoiandosi ha deciso di cambiare o almeno ci ha provato, regalando l’ennesimo rosso nerazzurro: in pochi minuti due gialli molto discutibili per D’Ambrosio, ci stiamo facendo il callo a finire in dieci, ridicoli, non sembra più nemmeno calcio ma uno sport per femminucce. 
Gara vinta meritatamente, confermando la solidità espressa finora, bisogna insistere. 

Marcatori: Ljajic (60'). 

Inter: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles; 83 Melo (46' Brozovic 77), 17 Medel; 11 Biabiany, 8 Palacio (89' Guarin 13), 22 Ljajic; 10 Jovetic (74' Perisic 44). 
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 6 Dodò, 9 Icardi, 14 Montoya, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 97 Manaj. 
Allenatore: Roberto Mancini. 

Genoa: 1 Perin; 5 Izzo (80' Cissokho 90), 8 Burdisso, 3 Ansaldi; 11 Figueiras (74' Pandev 21), 88 Rincon, 20 Tino Costa, 93 Laxalt; 22 Lazovic (60' Capel 16), 10 Perotti, 13 Gakpè. 
A disposizione: 23 Lamanna, 27 Ujkani, 4 De Maio, 18 Ntcham, 38 Ricozzi, 54 Sandro, 97 Ghiglione. 
Allenatore: Gianpiero Gasperini. 

Ammoniti: Tino Costa (27'), D'Ambrosio (69'), Telles (82'), Ansaldi (89'), Perotti (91'). 

Espulsi: D'Ambrosio (86'). 

Arbitro: Piero Giacomelli della sezione di Trieste. 

Pagelle  

Ljajić 8: continua il suo momento magico, illumina lo stadio con ogni giocata e decide il match. 

Miranda 7: sontuoso, spettacolare e indispensabile, gioca praticamente da solo contro tutti e esce vincente e con giocate pulite. 

Brozović 6,5: entra e lotta come sempre su ogni pallone. 

Medel 6,5: mastino del centrocampo lo trovi a lottare ovunque. 

Biabiany 6,5: gara positiva, a tratti impendibile. 

Murillo 6: di presenza, si noto poco o niente. 

Telles 6: un poco più propositivo di D’Ambrosio, ma può fare meglio. 

Felipe Melo 6: stava disputando la solita gara di sostanza, fermato da una capocciata. 

D’Ambrosio 5,5: non si vede tantissimo, ne in fase avanzata ne dietro, solo l’arbitro lo rende protagonista cacciandolo ingiustamente. 

Palacio 5,5: parte alla grande, poi va scomparendo. 

Perišić 5,5: entra in campo molto molle, ci vuole decisione. 

Jovetić 5: gara opaca, contro il Genoa lui dovrebbe spaccare. 

Handanovič s.v. 

Guarin s.v. 

Mancini 6,5: gara e formazione impostate bene, non sbaglia nulla. 


Share:

0 commenti:

Post più popolari