Quando la fede si colora

01/09/15

Mercato 2015

Acquisti 

Jonathan Ludovic Biabiany (a) classe 1988, svincolato 
Felipe Melo Vicente de Carvalho (c) classe 1983, dal Galatasaray 
Stevan Jovetić (a) classe 1989, in prestito dal Manchester City 
Geoffrey Kondogbia (c) classe 1993, dal Monaco 
Adem Ljajić (a) classe 1991, in prestito dalla Roma 
João Miranda de Souza Filho detto Miranda (d) classe 1984, in prestito dall’Atletico Madrid 
Martín Montoya Torralbo (d) classe 1991, in prestito dal Barcellona 
Jeison Fabián Murillo Cerón (d) classe 1992, dal Granada 
Ivan Perišić (c) classe 1989, dal Wolfsburg 
Alex Nicolao Telles (d) classe 1992, in prestito dal Galatasaray 

Cessioni 

Ricardo Gabriel Alvàrez (a) classe 1988, al Sunderland 
Marco Andreolli (d) classe 1986, in prestito al Siviglia 
Francesco Bardi (p) classe 1992, in prestito all’Espanyol 
Vid Belec (p) classe 1990, risoluzione contrattuale
Matteo Bianchetti (d) classe 1993, all’Hellas Verona 
Cristiano Biraghi (d) classe 1992, in prestito al Granada 
Riccardo Bocalon (a) classe 1989, all’U.S. Alessandria Calcio 1912 
Federico Bonazzoli (a) classe 1997, fine prestito, alla Sampdoria 
Hugo Armando Campagnaro (d) classe 1980, svincolato 
Lorenzo Crisetig (c) classe 1993, in prestito al Bologna 
Raffaele Di Gennaro (p) classe 1993, in prestito al Latina 
Isaac Opoku Donkor (d) classe 1995, in prestito al Bari 
Felipe Dias da Silva Dal Belo (d) classe 1984, svincolato 
Anderson Hernanes de Carvalho Viana Lima (c) classe 1985, alla Juventus 
Jonathan Cícero Moreira (d) classe 1986, svincolato 
Evans Kondogbia (a) classe 1989, in prestito al Renate 
Mateo Kovačić (c) classe 1994, al Real Madrid 

Rene Krhin (c) classe 1990, al Granada 
Zdravko Kuzmanović (c) classe 1987, al Basilea 
Samuele Longo (a) classe 1992, in prestito al Frosinone 
Ibrahima Mbaye (d) classe 1994, al Bologna 
Joel Chukwuma Obi (c) classe 1991, al Torino 
Lukas Josef Podolski (a) classe 1985, fine prestito, all’Arsenal 
George Alexandru Pușcaș (a) classe 1996, in prestito al Bari 
Rubén Alejardo Botta Montero (a) classe 1990, al Pachuca 
Ezequiel Matías Schelotto (c) classe 1989, svincolato 
Xherdan Shaqiri (a) classe 1991, allo Stoke City 
Lukas Spendlhofer (d) classe 1993, allo Sturm Graz 
Saphir Sliti Taïder (c) classe 1992, in prestito al Bologna 

Mercato chiuso, con i fuochi artificiali lasciati nell’ultima giornata con tre arrivi e due partenze...non si potevano fare prima? 

Mercato senza ombra di dubbio positivo, il migliore degli ultimi anni con arrivi tutti di un certo livello con soli tre dubbi: Biabiany (ma deve recuperare dallo stop della scorsa stagione), Montoya che deve ancora ambientarsi e di cui a parer mio si poteva benissimo fare a meno, vista la presenza di Santon e D’Ambrosio nello stesso ruolo e infine Felipe Melo, non lo posso vedere (spero riesca a smentirmi in ogni occasione in cui giocherà), possibile non ci fosse un pari ruolo da prendere al suo posto? 

Capitolo cessioni, era scontato ci sarebbero state delle partenze anche dolorose, anche se fra tutti, nessuno aveva mai reso da Inter e poi, la certezza Mancini, ha plasmato la squadra a sua immagine e somiglianza, ribaltandola completamente, se proprio mi aspettavo almeno una partenza dal reparto arretrato, vero che Dodô e Vidić sono tuttora infortunati, ma mi pare ci siano troppi terzini. 

Adesso largo al campo, non si dice che vinceremo, ma quantomeno potremo giocarcela con tutti per i primi posti, se poi qualcosa in più dovesse arrivare tanto meglio. 

Share:

0 commenti:

Post più popolari