Quando la fede si colora

11/02/15

Contratto dopo contratto

Terminata la sessione di mercato invernale, facciamo un po' di chiarezza sulle scadenze contrattuali dei calciatori nerazzurri (più staccato i giovani o meno giovani in prestito):

2015 Berni, Bonazzoli, Campagnaro, Carrizo, Felipe, Jonathan, Podolski, Ranocchia, Santon.

2016 Brozović, Handanovič, Nagatomo, Palacio.

2017 Andreolli, Belec, Donkor, Juan Jesus, Kuzmanović, Guarin, Mancini, Obi, Puscas, Vidić.

2018 D'Ambrosio, Hernanes, Icardi, Medel.

2019 Dodô, Kovačić, Shaqiri.


2015 Pasa.
2016 Alborno, Álvarez, Bessa, Krhin, Pereira, Spendlhofer.
2017 Bardi, Benassi, Crisetig, Di Gennaro, Mbaye, Schelotto, Taider.
2018 Biraghi, Botta, Garritano, Laxalt, Longo.

Analizzando le scadenze più vicine, ovvero quelle di giugno 2015, va premesso che Bonazzoli, Podolski, Santon e Brozović sono in prestito e ancora non si sa se a fine stagione resteranno, anzi sicuro Bonazzoli va alla Sampdoria, probabile l'addio anche per Podolski.

Restano precarie le situazioni di Campagnaro, Carrizo e Jonathan, probabilmente se ne andranno a parametro zero tutti e tre e non sarebbe nemmeno una grave perdita; discorso a parte per Felipe, magari riuscirà a conquistarsi una riconferma.

Berni probabilmente è l'unico che prolungherà, con il classico ruolo alla Orlandoni.

Resta un solo giocatore, che a sorpresa risponde al nome di Ranocchia, il nuovo capitano, che clamorosamente ancora non ha prolungato, che sia un segnale di cessione? Non credo, probabilmente l'accordo è già stato raggiunto e si aspetta solo un momento migliore per ufficializzarlo, ma dopo l'ennesima debacle in quel di Napoli, se anche se ne andasse a zero, nessuno lo rimpiangerebbe di certo.

Guardando invece già all'anno dopo, bisognerà quantomeno prolungare il contratto di Handanovič anche se dovesse essere successivamente ceduto, è un'operazione assolutamente da fare.


Share:

0 commenti:

Post più popolari