Quando la fede si colora

12/03/14

Scommesse su Hellas Verona e Inter

Una buona occasione per chi volesse cominciare ad effettuare scommesse online su un sito come questo potrebbe essere il prossimo turno del nostro campionato di calcio, il quale ha in programma delle sfide che potrebbero invogliare a tentare la fortuna.

Uno dei match più interessanti è senza dubbio quello che sabato 15 marzo, alle ore 20.45, vedrà di fronte il Verona di Mandorlini e l'Inter di Mazzarri. Le due formazioni, che all'andata, giocata a San Siro, diedero vita ad un match pirotecnico, terminato 4 a 2 per i nerazzurri, arrivano a questo appuntamento in condizioni psicologiche molto differenti. Gli scaligeri, sicuramente una delle sorprese di questa Serie A, sono in calo, come dimostrano i 5 punti nelle ultime 5 partite e la sconfitta patita nell'ultimo turno, che li ha visti soccombere sul campo del Parma, in quello che era un vero e proprio spareggio per l'Europa League.
Oltretutto, la sconfitta con i ducali, che comunque non intacca minimamente l'ottima stagione fin qui disputata, ha avuto una coda polemica a causa di alcune dichiarazioni rilasciate da Luca Toni, una volta finiti i 90 minuti sul campo.

Obiettivo delle esternazioni del centravanti degli scaligeri è stato Pietro Leonardi. All'andata l'amministratore delegato dei ducali aveva espresso perplessità in merito all'operato del direttore di gara e si era spinto ad affermare che le sue decisioni erano state condizionate dal giocatore.
Toni, probabilmente memore di quelle parole e complici alcune decisioni dubbie, come il rigore reclamato dal Verona per un fallo su Sala e non concesso dal direttore di gara che ha diretto il match di ritorno, ha affermato che la sconfitta è stata figlia anche di decisioni arbitrali sfavorevoli e che per questo il dirigente dei ducali, a differenza dell'andata, "quando ha fatto un po' il piagnino, non avrà modo di dire niente".
Ad ogni modo, al netto di questa polemica, è indubbio che il Verona arrivi al match con l'Inter in leggera flessione. Nonostante ciò l'ambiente, sempre per bocca di Luca Toni, ostenta ottimismo.
L'ariete scaligero ha infatti affermato che la squadra non ha assolutamente intenzione di rinunciare al sogno di conquistare un posto in Europa League e che ora, raggiunta la matematica salvezza, tutti sono consci della possibilità, raggiungendo questo obiettivo, di entrare nella storia della società.
E a detta del giocatore tale consapevolezza, unita alla voglia di emergere dei giovani e a quella dei più esperti di confermarsi ad alti livelli, sarà la molla decisiva per fare una gran finale di stagione, a partire dal match contro i neroazzurri.

E l'Inter? Se il Verona pare in fase calante, la squadra milanese sembra aver trovato continuità di rendimento, come testimoniano gli 11 punti nelle ultime 5 uscite: un segno che il lavoro di Mazzarri inizia a dare i primi frutti.
E che l'ambiente sia più sereno e la posizione del tecnico più salda, lo testimoniano le parole di Cambiasso, il quale ha prima elogiato i compagni per aver dato prova di saper soffrire nel match con il Torino e quindi ha affermato che non bisogna fare calcoli, ma giocare sempre come fatto nelle ultime gare, quelle che hanno rimesso l'Inter in corsa per il quarto posto.
Anche la società, per bocca del suo direttore generale, ha reso merito al tecnico di San Vincenzo, lasciando intendere come sia considerato dalla nuova proprietà uno dei pilastri sui quali costruire la rifondazione dell'Inter. Fassone ha infatti confermato che Thohir sta lavorando per creare una squadra dall'età media inferiore ai 27 anni, che sia un mix di giovani e di giocatori esperti, e come Mazzarri sia considerato indispensabile per la riuscita del progetto.

Insomma, la partita che metterà di fronte la settima e la quinta forza del campionato è importante per entrambe le squadre e le quote sono davvero invitanti per chi volesse cimentarsi in una scommessa: basti pensare che puntare sull'affermazione dell'Inter, che i maggiori siti di pronostici vedono come il risultato più probabile, darebbe, in media, una vincita pari a circa il doppio della cifra giocata.

Susanna
Share:

0 commenti:

Post più popolari