Quando la fede si colora

05/03/14

NEMANJA VIDIĆ

Eccolo qua, dopo lungo parlare, dopo che Thohir lo aveva annunciato al 90%, quest’oggi è giunta l’ufficializzazione: Nemanja Vidić serbo di Užice dove è nato il 21 ottobre 1981, vestirà di nerazzurro a partire dalla prossima stagione. 
Ha siglato un contratto triennale, valido fino a giugno 2017, mentre per quel che concerne il numero che andrà a indossare, l’appuntamento è rimandato a luglio, con l’inizio della nuova annata. 
Vidić è un Top Player, con la sola pecca dell’età (33 anni), ma che comunque non dovrebbe incidere sul suo rendimento, tra l’altro essendo un difensore centrale dovrebbe prendere il posto di Walter Adrián Samuel (36 anni) a cui scade il contratto quest'anno. 
Arriva in nerazzurro a parametro zero, ma con un bagaglio impressionante: è un colosso dal fisico possente, veloce, tecnico, preciso, molto abile nel gioco aereo e con una vasta esperienza internazionale, nato nella Stella Rossa, dopo una breve parentesi allo Spartak Mosca, chiuderà quest’estate dopo otto stagioni gloriose il suo ciclo al Manchester United con cui ha vinto di tutto, e di cui tra l’altro è Capitano, ruolo che riveste anche nella Nazionale serba. 
Un grandissimo acquisto a parer mio, considerato il ruolo che occupa, l’età non dovrebbe essere un problema; il suo arrivo lascia ben sperare, perché logico occorre abbassare l’età media della squadra, ma con soli giovani, non si riuscirebbe a ottenere risultati decenti, occorre il giusto mix tra giovani e giocatori d’esperienza e un leader carismatico come Vidić ne è l’esempio da cui partire, dopo Hernanes un altro tassello di un certo spessore. 

Share:

2 commenti:

RoxBlog Rox ha detto...

Credi sia un acquisto importante? Non ne sono cosi sicuro......

Riva Emanuele ha detto...

L'unica cosa che mi lascia perplesso è solo l'età, per il resto credo ci si possa affidare a lui almeno per due anni, costruendo intorno comunque un'intelaiatura giovane.
Del resto a guardare in giro difensori centrali fenomenali non mi sembra ci siano...speriamo possa ripetere almeno le gesta di Samuel, ce quando sta bene è ancora uno dei centrali più forti al mondo.

Post più popolari