Quando la fede si colora

11/08/13

Inter-Real Madrid 0-3 (0-2)

Fonte: Inter.it

Primi minuti di possesso palla per il Real Madrid, ma i nerazzurri ogni volta che possono ripartono cercando di innescare Palacio in profondità. Alla prima palla gol della partita (undicesimo minuto) passa in vantaggio il Real Madrid: bel lancio per Kakà, la cui prima conclusione di destro viene ottimamente respinta da Handanovic, che nulla può sulla ribattuta di testa dello stesso Kakà. Reagisce bene la formazione di Walter Mazzarri, che dopo il gol subito riesce a mantenere meglio il possesso del pallone e ad affacciarsi con più continuità nella metà campo dei blancos. 
Minuto 26, grande chance per il Real Madrid, con Casemiro che lancia Morata, il quale conclude al volo da poco dentro l'area di rigore, alto. L'Inter tiene bene il campo e chiude tutti gli spazi, costringendo il Real Madrid a provare spesso la conclusione dalla distanza. 
Al 38' arriva il raddoppio: palla in profondità di Casemiro per Ronaldo che di prima intenzione batte Handanovic con un preciso diagonale dal limite dell'area. 
Minuto 43, bella azione dell'Inter, che libera Olsen al destro da poco fuori area: a lato. 
Partono nuovamente forte gli spagnoli che dopo due minuti di gioco colpiscono una traversa con Josè Rodriguez. 
L'Inter deve difendersi dai numerosi tentativi offensivi dei madrileni. Minuto 11, tentativo di Kuzmanovic da fuori area, ma il suo tiro è debole e facilmente parato da Diego Lopez. Sulla ripartenza spagnola, grande intervento difensivo di Ranocchia su Josè Rodriguez. 
Prima grande palla gol per i nerazzurri, al minuto 13 con Ranocchia che lancia Palacio, il quale a tu per tu col portiere dei blancos conclude di poco sopra la traversa. Grande conclusione di Olsen al 18': destro violento da fuori area respinto in angolo da Lopez. 
Terza rete del Real Madrid, al 22' esce male Carrizo su un calcio d'angolo inesistente e Alvarez segna uno sfortunato autogol di testa. Buona reazione dell'Inter che si rende pericolosa al 70' con una splendida azione personale di Alvarez: dopo una serie di dribbling il suo tiro è però centrale. Ancora Alvarez un minuto più tardi, al 28', con un destro parato da Lopez. 
Altra occasione al 31' con il colpo di testa di Icardi da due passi salvato sulla linea. Minuto 33, grande parata di Carrizo sul pericoloso diagonale di Morata. Due minuti più tardi altra grandissima occasione per l'Inter: traversa di Icardi su uno splendido stacco di testa: nerazzurri ora sfortunatissimi. Altra chance, con Belfodil che all'89' cerca il diagonale, parato da Diego Lopez. 

Marcatori: 11' Kakà, 38' Ronaldo, 67' Alvarez (autorete). 

Inter: 1 Handanovic (66' Carrizo), 14 Campagnaro, 23 Ranocchia (82' Andreolli), 5 Juan Jesus, 2 Jonathan (74' Nagatomo), 19 Cambiasso (82' Duncan), 17 Kuzmanovic (59' Alvarez), 90 Olsen (89' Mbaye), 31 Pereira, 13 Guarin (74' Belfodil), 8 Palacio (66' Icardi). 
A disposizione: 12 Castellazzi, 47 Capello, 93 Laxalt. 
Allenatore: Walter Mazzarri. 

Real Madrid: 25 Diego Lopez, 4 Sergio Ramos (68' Mateos), 7 Cristiano Ronaldo (46' Josè), 8 Kaka, 15 Carvajal, 17 Arbeloa (46' Pepe), 18 Nacho (80' Casado), 19 Modric (46' Khedira), 21 Morata, 22 Di Maria, 26 Casemiro. 
A disposizione: 1 Casillas, 35 Jesus, 9 Benzema, 10 Ozil. 
Allenatore: Carlo Ancelotti. 

Ammoniti: Kakà, Alvarez. 

Arbitro: Ismail Elfath.

Share:

0 commenti:

Post più popolari