Quando la fede si colora

19/05/13

Peggio di così: Inter-Udinese 2-5 (1-3)

Una notizia buona e una cattiva: la prima, finalmente questa stagione di m....è finita; la seconda, siamo giunti così lontani dalla vetta, ovvero al nono posto che dovremo partire addirittura dai preliminari di Coppa Italia ad agosto. 
Che dire, questa sera non c'è stata mai partita, dopo solo 40 secondi stavamo già 0-1, detto tutto, chiudiamo in fretta e basta, per lo sfizio dell'ultima giornata, ci divertiamo persino con le pagelle.

Marcatori: 1' Pinzi, 9' Domizzi, 12' Juan Jesus, 41' Di Natale, 52' Silva, 63' Rocchi, 66' Muriel. 

Inter: 1 Handanovič, 28 Pasa, 19 Cambiasso, 40 Juan Jesus, 55 Nagatomo, 17 Kuzmanović (78' 24 Benassi), 10 Kovačić, 31 Pereira, 11 Álvarez (55' 8 Palacio), 14 Guarin, 18 Rocchi (69' 7 Schelotto). 
A disposizione: 27 Belec, 30 Carrizo, 45 Forte, 61 Garritano, 62 Ferrara, 63 Spendlhofer, 90 Olsen. Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Udinese: 1 Brkic, 17 Benatia (69' 4 Angella), 5 Danilo, 11 Domizzi, 8 Basta, 37 Pereyra, 3 Allan, 66 Pinzi (89' 15 Rodriguez), 34 Silva, 24 Muriel (81' 7 Badu), 10 Di Natale. 
A disposizione: 25 Padelli, 93 Pawlowski, 13 Ranegie, 22 Campos Toro, 26 Pasquale, 52 Merkel, 75 Heurtaux, 77 Maicosuel, 94 Zielinski. 
Allenatore: Francesco Guidolin. 

Ammoniti: 28' Pereira, 59' Juan Jesus, 80' Pinzi. 

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. 

Pagelle 

Kovačić 7: stratosferico, di un altro pianeta, sarà una frase fatta, ma bisogna proprio costruire su di lui. 

Palacio 6,5: meno di un tempo, ma che giocatore, dimostra ancora una volta di che pasta è fatto. 

Cambiasso 6: uno dei migliori, sia dietro che a centrocampo. 

Rocchi 6: un gol, un palo, una parata del portiere, giocatore vero, peccato abbia 36 anni. 

Pasa e Juan Jesus 5,5: travolti dal marasma, lasciati soli in continuo uno contro uno. 

Kuzmanović 5: continuo a restare perplesso, ma cosa ci serve uno come lui? 

Guarin 4: irritante, se sono vere le cifre che dicono, via subito, non serve a nulla. 

Nagatomo e Pereira 4: da dimenticare, inguardabili in ogni zona del campo. 

Handanovič 3: va bene che metà cartellino è ancora dell'Udinese, ma doveva proprio giocare tutta sera con loro? Cinque gol, quasi tutti suoi. 

Álvarez 2: non solo non è un giocatore da Inter, non è proprio un giocatore di calcio. 

Schelotto s.v. 

Benassi s.v. 

Stramaccioni 4: va bene tutte le attenuanti del caso, ma ha perso tutto il suo smalto, la rabbia, più nulla, una tristezza infinita. Credevo in lui, non ha tutte le colpe, ma non va assolutamente riconfermato, per il suo e per il nostro bene.

Share:

0 commenti:

Post più popolari