Quando la fede si colora

06/01/13

Troppo scarsi: Udinese-Inter 3-0 (0-0)

Chi ben comincia è metà dell'opera, infatti... 
Le premesse per fare male c'erano tutte: maglia rossa, Milito in tribuna e il suo sostituto Rocchi in panchina, Silvestre unico difensore destro in panchina e difesa a tre con tre mancini (e uno è Cambiasso), Jonathan titolare, serve altro? 
Eppure, il primo tempo si trascina stanco e lento con la solita brutta Inter che non crea nessuna occasione, e i padroni di casa, abili solo su calcio di punizione da 20/25 metri, con di Di Natale che si stampa sulla traversa; si va verso un pari tra deluse. 
Invece la ripresa offre di tutto, soprattutto la mediocrità di una squadra i cui limiti cominciano a diventare palesi, fioccano le occasioni per i nerazzurri, che solo uno sciagurato Jonathan e un inguardabile Palacio non concretizzano poi, come quest'anno spesso accade, in questo momento di Inter, che fa il match e mette alle corde i friulani, ecco il contropiede decisivo che Di Natale (sono i suoi soliti palloni, anche un bambino ormai lo sa) concretizza. 
E' la classica mazzata che spacca il match, non ne prendiamo una che una, e loro dilagano nel burro nerazzurro ormai liquefatto. 
A questo aggiungiamo anche i cambi, la formazione piuttosto “strana” di Stramaccioni, e la bastonata è servita. 
Urge un giramento di vite piuttosto serio e deciso. SVEGLIA!!! 

Marcatori: 63' Di Natale, 75' Muriel, 79' Di Natale. 

Udinese: 1 Brkic, 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 8 Basta, 37 Pereyra, 3 Allan, 21 Lazzari, 26 Pasquale, 24 Muriel (81' 77 Maicosuel), 10 Di Natale (88' 88 Willians). 
A disposizione: 25 Padelli, 93 Pawlowski, 4 Angella, 6 Faraoni, 9 Barreto, 13 Ranegie, 16 Coda, 34 Gabriel Silva, 52 Merkel, 94 Zielinski. 
Allenatore: Francesco Guidolin. 

Inter: 1 Handanovič, 25 Samuel, 19 Cambiasso, 40 Juan Jesus; 42 Jonathan (78' 17 Rocchi), 4 Zanetti, 21 Gargano (74' 41 Duncan), 14 Guarin, 31 Pereira, 99 Cassano (82' 6 Silvestre), 8 Palacio. 
A disposizione: 27 Belec, 77 Di Gennaro, 17 Mariga, 24 Benassi, 33 Mbaye, 82 Bessa, 86 Livaja. Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Ammoniti: 9' Pereira, 25' Palacio, 32' Danilo, 39' Juan Jesus, 48' Allan, 65' Juan Jesus, 91' Maicosuel. 

Espulsi: 65' Juan Jesus. 

Arbitro: Antonio Giannoccaro di Lecce. 

Pagelle 

Guarin 6,5: l'unica anima della squadra, cerca di combinare qualcosa finché, sopraffatto dai compagni decide di chiudere lì il pomeriggio, facendosi risucchiare dalla mediocrità. 

Cassano 5,5: quantomeno ci ha provato un po' di più rispetto agli altri, sbagliando molto... ma ci ha provato. 

Zanetti 5: primo tempo tra i migliori, autore anche di un'azione spettacolare, schianta nella ripresa (età?), per poi scomparire definitivamente. 

Samuel 5: buchi a non finire, ma almeno ha l'attenuante di giocare a destra che, per un mancino pieno come lui, non è certo semplice.

Gargano 5: tanta corsa ma non azzecca una palla che una, sbaglia palloni e passaggi come neanche un dilettante. 

Juan Jesus 5: due errori sui falli dei cartellini, forse per inesperienza, non aveva giocato male, ma le due pecche sono gravi. 

Cambiasso 4,5: deraglia in maniera imbarazzante e decisivamente su tutti e tre i gol ma, meglio ricordarlo, non nasce certo difensore. 

Handanovič 4: molle come la merda sul primo gol, che spacca la partita. 

Palacio 4: per me non era rigore e quella è una delle tre occasioni clamorose che si è divorato, inguardabile. 

Pereira 4: a dir poco inesistente, non chiude, non spinge, non combina nulla, giornata NO. 

Jonathan 2: pesa come un macigno l'errore a porta spalancata del nostro ipotetico vantaggio, per il resto solita partita anonima. 

Duncan s.v. 

Rocchi s.v. 

Silvestre s.v. 

Stramaccioni 4: scelte a dir poco azzardate, e i cambi? Continua la sua confusione già evidenziata nelle ultime uscite, sull'1-0 fuori Gargano e dentro Duncan? Sul 3-0 fuori Cassano e dentro Silvestre? Ma se Rocchi è il vice-Milito, con fuori il Principe non avrebbe dovuto giocare da subito? Da rivedere. Si riprenda in fretta, perché così non va affatto. 

Share:

1 commenti:

LeNny ha detto...

Concordo come pure su quello che hai scritto da me. Che la società si renda conto della situazione e rimedi in questo mercato riparatore di gennaio.

Ciao Emanuele. :)

Post più popolari