Quando la fede si colora

27/01/13

Sempre peggio: Inter-Torino 2-2 (1-1)

Una brutta Inter non riesce ad accorciare la classifica, anzi si salva a fatica in casa con il Torino. 
Pronti via ecco l'1-0 con una splendida punizione di Chivu, gara in discesa quindi, in casa contro una neopromossa, invece si gioca bene ancora per cinque minuti, poi è solo Toro. 
Poco alla volta gli ospiti cominciano a far girare palla, il centrocampo nerazzurro fa acqua da tutte le parti e anche certi elementi che ci hanno abituato bene rendono al peggio, vedasi Guarin che con una cappellata enorme regala il pari. Si attende la nuova reazione dell'Inter, invece è ancora il Torino a condurre il match, tanto più che nella ripresa ottiene il meritato gol del vantaggio, doppietta di Meggiorini ex Primavera Inter, dobbiamo abituarci, Destro in settimana oggi lui domenica? Dopotutto abbiamo spedito giocatori validi o quantomeno da serie A in tutto il mondo, per cui. 
Tornando al match, l'Inter è tornata in pista con Cambiasso che da poco in campo ha pareggiato e apportato un grande contributo, è proprio dopo il pari che si vede la miglior Inter della serata, ma la palla non entra e sul finale ancora Meggiorini sfiora il 2-3. 
E' inutile rammaricarsi, in questo momento siamo proprio poca cosa, e la zona Champions continua a essere tabù. 

Marcatori: 5' Chivu, 23' e 53' Meggiorini, 67' Cambiasso. 

Inter: 1 Handanovič, 23 Ranocchia, 26 Chivu (28' 31 Pereira), 40 Juan Jesus, 4 Zanetti, 21 Gargano, 16 Mudingay (55' 19 Cambiasso), 55 Nagatomo 14 Guarin, 99 Cassano (75' 11 Álvarez), 8 Palacio. 
A disposizione: 27 Belec, 77 Di Gennaro, 6 Silvestre, 17 Mariga, 18 Rocchi, 24 Benassi, 42 Jonathan, 82 Bessa, 88 Livaja. 
Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Torino: 1 Gillet, 3 D'Ambrosio, 25 Glik, 2 Rodriguez, 17 Masiello, 14 Gazzi, 33 Brighi, 11 Cerci (81' 20 Vives), 10 Barreto (61' 9 Bianchi), 69 Meggiorini, 7 Santana (70' 86 Birsa). 
A disposizione: 23 Gomis, 4 Basha, 5 Di Cesare, 8 Suciu, 15 Caceres, 18 Bakic, 32 Darmian. 
Allenatore: Giampiero Ventura. 

Ammoniti: 74' Brighi, 89' Cambiasso. 

Arbitro: Davide Massa di Imperia. 

Pagelle 

Cambiasso 6,5: impatto devastante, entra con un'insolita grinta, segna il pari, corre e incita tutti, bene così. 

Ranocchia 6,5: l'unico a reggere la difesa, sull'1-2 è sorpreso dal buco di Juan Jesus, oltre al fatto che aveva già un altro uomo da curare. 

Chivu 6,5: ha il grande merito di sbloccare il match con una punizione magistrale, poi per l'ennesima volta si fa male e dire che non stava giocando neppure male. 

Handanovič 6: inoperoso per tutto l'incontro, fino al 90esimo quando para da campione. 

Zanetti 6: non si è visto per tutta la gara, poi eccolo risorgere. 

Palacio 6: non può lottare da solo contro tutti in tutte le partite. 

Cassano 5,5: non al meglio, almeno prova a giocare il pallone. 

Nagatomo 5: poca roba sia a sinistra che a destra, deve recuperare dall'infortunio. 

Pereira 5: apporto nullo, male in chiusura (vedi l'1-2) e anche davanti. 

Gargano 5: gioca una miriade di palloni e ne sbaglia un'infinità impressionante. 

Juan Jesus 4: l'incertezza dell'1-2 è da paura, oltre a sbandate clamorose non da lui, serata no. 

Guarin 3: mai visto così male, sbaglia tutto quello che può sbagliare, compreso l'erroraccio del pareggio con una giocata da dilettante. 

Mudingayi 2: brutta gara, non sembra nemmeno lontano parente del giocatore più volte ammirato a Bologna, non serve a niente ed è sempre rotto. 

Álvarez s.v. 

Stramaccioni 4,5: male molto male, torna a giocare a quattro dietro, sbaglia la formazione, non bastasse sul 2-2 ecco Álvarez e non una punta come Livaja o Rocchi al posto di Cassano, ma diamine, a San Siro contro il Toro con una sola punta!!!

Share:

0 commenti:

Post più popolari