Quando la fede si colora

23/01/13

Doveva andare meglio: Roma-Inter 2-1 (2-1)

Un tempo per uno fa male solo a noi, poteva e doveva andare meglio, quantomeno la rete realizzata ci lascia un minimo di speranza per il ritorno ad aprile. 
 Come in Campionato, la Roma ha Fatto il match, partendo forte, pressando a tutto campo e concludendo, tanto che dopo mezzora eravamo già sotto di due gol e il tempo volgeva proprio al brutto, un uragano sembrava ci spazzasse via già nella gara d'andata. 
Improvvisamente invece forse perché doveva rifiatare, la Roma si è ritirata un poco e noi abbiamo colpito con il solo e unico terminale possibile: Rodrigo Palacio
Il primo tempo siamo apparsi proprio lenti, impacciati, forse troppi “vecchi” in contemporanea nella linea mediana; nella ripresa altra musica, i padroni di casa quasi non hanno superato la metà campo e noi soliti spreconi abbiamo sbagliato almeno quattro gol praticamente fatti. 
Peccato si sarebbe potuta affrontare la gara del ritorno con maggiore sicurezza, invece il risultato è in bilico con un leggero favore per la Roma per ora in vantaggio, soprattutto perché nel match di ritorno mancherà Guarin squalificato. 
Staremo a vedere, allora di aprile avremo pur recuperato e/o acquistato qualcuno... 

Marcatori: 13' Florenzi, 33' Destro, 44' Palacio. 

Roma: 24 Stekelenburg, 23 Piris, 3 Marquinhos (60' 5 Castan), 29 Burdisso, 42 Balzaretti, 4 Bradley, 77 Tachtsidis, 48 Florenzi (78' 20 Perrotta), 8 Lamela, 22 Destro, 10 Totti (85' 7 Marquinho). 
A disposizione: 13 Goicoechea, 1 Lobont, 19 Antei, 21 Sammartino, 45 Ricci, 47 Lucca. 
Allenatore: Zdenek Zeman. 

Inter: 1 Handanovič, 23 Ranocchia, 26 Chivu, 40 Juan Jesus, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 20 Obi (46' 55 Nagatomo), 24 Benassi (65' 21 Gargano), 31 Pereira (75' 11 Álvarez), 14 Guarin, 8 Palacio. 
A disposizione: 27 Belec, 77 Di Gennaro, 6 Silvestre, 16 Mudingayi, 17 Mariga, 18 Rocchi, 42 Jonathan, 82 Bessa, 88 Livaja. 
Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Ammoniti: 40' Pereira, 70' Guarin, 84' Chivu, 86' Lamela, 92' Burdisso. 

Arbitro: Andrea De Marco di Chiavari (Ge). 

Pagelle 

Palacio 7: anima dell'attacco, lotta da solo contro tutti e riesce a metterla. 

Obi 6,5: gamba, corsa, recuperi, anziché far uscire lui, non si poteva togliere Zanetti? 

Guarin 6,5: cose buone ad altre meno buone, ma si vede che è l'unico che combina qualcosa. 

Ranocchia e Juan Jesus 6: tutto sommato hanno retto bene alle ondate d'urto dei capitolini. 

Gargano e Álvarez 6: cose propositive e positive in opposizione alle solite mancanze. 

Benassi 5,5: parte bene, poi viene travolto dalla foga giallorossa; da rivedere. 

Nagatomo 5: spiace, ma non è per niente in condizione. 

Cambiasso 5: poca corsa, molle e troppo lento, inguardabile. 

Chivu 5: per me come centrale difensivo resta improponibile, mai visto un difensore che non ne prende una che una di testa. 

Zanetti 5: anche oggi abbiamo giocato con l'uomo in meno, non si è mai notata la sua presenza. 

Pereira 4,5: si è visto molto poco sia davanti che dietro. 

Handanovič 4: impreparato e distratto su entrambe i gol e non solo, dov'era? 

Stramaccioni 5,5: formazione azzardata, Cambiasso e Zanetti a centrocampo vuol dire non uno ma due uomini in meno, una sola punta...e neppure nella ripresa, che succede?

Share:

1 commenti:

max ha detto...

Possibile che dobbiamo regalare sempre un tempo agli avversari???
Stamaccioniiii, sbagli sempre la formazione e ci metti troppo a correggerla.... svegliaaaa!!!!

Post più popolari