Quando la fede si colora

22/12/12

Carbone per Natale: Inter-Genoa 1-1 (0-0)

Si vede che siamo stati cattivi e ci siamo meritati solo del carbone per questo Natale 2012. 
E' stata la solita Inter delle ultime uscite, lenta, prevedibile, impacciata, senza idee, capace di non costruire un minimo spiraglio di gioco, nessuna occasione da rete, brutta, lunga, infilata facilmente da ogni ripartenza avversaria, incapace di gestire la palla, di contenere gli attacchi avversari, di creare. 
A tratti irritante, fa rabbia, ma siamo tornati a inizio campionato, quando facevamo pena, senza ne arte ne parte, senza cuore, senza classe, ecco proprio quest'ultima è quello che più ci manca, non abbiamo nessuno che crea, nessuno che salta l'uomo, e giocare così diventa veramente difficile, ma se a inizio campionato poteva sembrare che dovessimo trovare un'amalgama, che dovessimo ancora carburare e entrare in condizione, adesso è chiaro che siamo riusciti a mascherare i nostri limiti con prestazioni al di sopra delle nostre possibilità, del resto, considerando anche la panchina corta, a giocare sono sempre gli stessi. 
Così anche il Genoa quasi fanalino di coda, è passato in vantaggio grazie all'errore di due tra i soliti migliori in campo, se sbagliano anche loro sono dolori, forse trascinati verso la mediocrità generale della squadra, che si rispecchia in Livaja (foto) talmente molle da centrare il palo a porta vuota al 90' sull'1-1: detto tutto! 
Il campionato è di livello scarso, la Juventus lo ha già vinto grazie forse a quelle riserve che ogni volta si rivelano fondamentali a rispetto ad esempio delle nostre, ma tutte le altre squadre si rubano punti a vicenda risultando tutte allo stesso livello. Peccato. 
Un'ultima considerazione: quando Stramaccioni prima di un match parla in un determinato modo, sa già che la sua squadra va verso il flop, cerca di mascherare in anticipo, dopo la sconfitta di Bergamo disse “adesso vinciamo contro il Cagliari” (2-2 a Milano), dopo la scorsa ultima sconfitta “adesso centriamo il secondo posto” (1-1 a Milano e quarti in classifica). 
Avrei voluto un Buon Natale, non può essere così. 
BUON NATALE e FELICE ANNO NUOVO a FORTI TINTE NERAZZURRE. 

Marcatori: 77' Immobile, 85' Cambiasso. 

Inter: 1 Handanovič, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus (46' 26 Chivu), 4 Zanetti, 21 Gargano (78' 88 Livaja), 19 Cambiasso, 11 Alvarez (31' 31 Pereira), 99 Cassano, 8 Palacio, 22 Milito. 
A disposizione: 27 Belec, 77 Di Gennaro, 6 Silvestre, 17 Mariga, 24 Benassi, 42 Jonathan, 82 Bessa Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Genoa: 1 Frey, 31 Sampirisi, 21 Canini, 5 Granqvist, 13 Antonelli, 28 Tozser, 7 Rossi (72' 18 Piscitella), 33 Kucka, 91 Bertolacci (69' 89 Anselmo(91' 15 Krajnc)), 8 Vargas, 17 Immobile. 
A disposizione: 30 Tzorvas, 9 Melazzi, 16 Hallenius, 20 Marchiori, 23 Said, 25 Al Hassan, 32 Donnarumma.. 
Allenatore: Luigi Delneri. 

Ammoniti: 26' Ranocchia, 56' Bertolacci, 70' Anselmo, 93' Chivu. 

Arbitro: Andrea Gervasoni di Mantova. 

Pagelle 
Dopo un match così viene solo voglia di fare una bella pagella corale e non salvare nulla: 

Handanovič 4 

Ranocchia 4 

Samuel 4 

Juan Jesus 4 

Zanetti 4 

Pereira 4 

Gargano 4 

Cambiasso 4 

Álvarez 4 

Chivu 4 

Cassano 4 

Palacio 4 

Milito 4 

Livaja 4 

Stramaccioni 4 

Qualcuno si merita proprio questo voto, qualcun altro un poco di più, ma qualcuno addirittura anche peggio, questa è la generosità del Natale.

Share:

4 commenti:

LeNny ha detto...

Ora pensiamo a goderci il Natale. AUGURONI. :)

LeNny

arrgianf ha detto...

dai però tutti 4 no! Cambiasso è stato super! AUGURI BUON NATALE E BUON ANNO!!!!!!!!!!!!

4EverInter ha detto...

Buon Natale e Felice 2013.. !!!

francesco qci ha detto...

Un sereno 2013 a tutti voi da Quelli che l'Inter...

Post più popolari