Quando la fede si colora

01/11/12

Niente scherzetto: Inter-Sampdoria 3-2 (0-1)

Nella serata del dolcetto o scherzetto, l'Inter fa uno scherzetto nel primo tempo per poi riprendersi il dolcetto a tempo debito. Primo tempo molto brutto, gli ospiti difendevano in undici cercando il contropiede e clamorosamente alla prima occasione su pasticcio Ranocchia-Samuel a seguito di calcio di punizione, con Handanovič immobile (doveva quantomeno uscire) sono passati in vantaggio. Da quel momento l'Inter ha schiacciato nella sua area la Doria, ma pur a testa bassa, gli attacchi erano sempre confusionari. Ripresa con un'Inter convinta, decisa e letale, subito in pari con un netto rigore e relativa espulsione di Costa, raddoppio in contropiede e chiusura in scioltezza. Paradossalmente poteva tranquillamente finire 6-1, con gol sbagliati di un soffio, mentre i liguri hanno accorciato le distanze nell'unica azione concessagli ormai in pieno recupero. Avanti così e adesso a Torino... 

Marcatori: 20' Munari, 52' Milito (rigore), 68' Palacio, 81' Guarin, 94' Eder. 

Inter: 1 Handanovič, 4 Zanetti, 23 Ranocchia (84' 6 Silvestre), 25 Samuel, 31 Pereira (62' 55 Nagatomo), 16 Mudingayi (46' 19 Cambiasso), 21 Gargano, 14 Guarin, 8 Palacio, 99 Cassano, 22 Milito. 
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 11 Álvarez, 41 Duncan, 44 Bianchetti, 88 Livaja. 
Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Sampdoria: 22 Romero, 13 Berardi (53' 19 De Silvestri), 28 Gastaldello, 35 Rossini, 3 Costa, 11 Munari, 12 Tissone, 16 Poli (59' 5 Renan (78' 10 Maxi Lopez)), 2 Estigarribia, 21 Soriano, 23 Eder. 
A disposizione: 32 Berni, 7 Castellini, 8 Mustafi, 15 Poulsen, 19 De Silvestri, 29 Juan Antonio, 93 Savic, 95 Falcone, 98 Icardi. 
Allenatore: Ciro Ferrara. 

Ammoniti: 32' Mudingayi, 79' Munari. 

Espulsi: 51' Costa, 83' Ciro Ferrara. 

Arbitro: Daniele Doveri di Roma. 

Pagelle 

Palacio 7: il più in forma di quelli davanti e si vede, si diverte e fa divertire. 

Zanetti 6,5: altra gara sicura, da terzino destro non sbaglia nulla. 

Ranocchia e Samuel 6,5: mezzo voto in meno per il pasticcio dello 0-1, ma per il resto solita prestazione maiuscola dei due centrali. 

Nagatomo 6,5: entra e spinge come più gli piace, diventando devastante. 

Guarin 6,5: gara più sicura anche se lontano dai suoi standard, mezzo voto il più per la rete. 

Cambiasso 6,5: prosegue la sua striscia positiva, entra e la partita cambia. 

Pereira 6: gioca un'infinità di palloni e si propone spesso, gli manca un pizzico di incisività. 

Milito 6: leggermente meglio, con un palo stratosferico su azione d'oro. 

Gargano 5,5: passo indietro per il motorino, primo tempo pessimo, ripresa meglio. 

Cassano 5,5: vaga per il campo sbagliando quasi tutto, poi la luce con due assist per Palacio e Guarin. 

Mudingayi 5,5: traballa troppo, forse gli è mancato il faro Cambiasso. 

Handanovič 5: spettatore non pagante, anche sui loro 2 gol, specie sul primo, doveva quantomeno uscire. 

Silvestre s.v. 

Stramaccioni 6,5: nulla da obbiettare ancora una volta, ero curioso di vedere come avrebbe reagito in caso di svantaggio, che non capitava da tempo, ha risposto a dovere con i giusti cambi.

Share:

1 commenti:

Vincenzo ha detto...

Avrei dato di piu a Cassano (cavolo ha fatto due assist vincenti!), gargano e milito :P

Ottima Inter cmq!

Post più popolari