Quando la fede si colora

26/11/12

Benzina finita: Parma-Inter 1-0 (0-0)

Finisce qui il treno dei sogni nerazzurri verso il Tricolore, dopo la stupenda vittoria di Torino, due sconfitte e un pari con Atalanta, Cagliari e Parma, ma dove vogliamo andare! 
Vederli questa sera è stato a dir poco desolante. 
Un quarto d'ora di buona Inter, poi solo Parma, nel complesso il pari era il risultato più giusto, ma ancora una volta a Parma abbiamo perso, qui non si vince mai. 
Bene o male lo stesso numero di tiri, poi un gol surreale, Sansone prende palla a centrocampo e comincia a correre senza che nessuno lo contrasti e arrivato al limite spara in porta a pelo d'erba nell'angolino, decretando la notte fonda. 
La mia impressione è che siamo crollati di condizione, non riusciamo più ad arrivare primi sul pallone, non vinciamo un contrasto che uno, siamo molli e imprecisi. 
Peccato, perde la Juve e anziché andare a -1, restiamo a -4, superati dal Napoli e raggiunti dalla Fiorentina. Abbiamo disputato proprio una brutta partita, inguardabili, senza idee e gioco, vivremo alla giornata cercando di agguantare almeno un posto Champions, che sarà duro da raggiungere. 

Marcatore: 75' Sansone. 

Parma: 83 Mirante, 87 Rosi (74' 28 Benalouane), 5 Zaccardo, 29 Paletta, 18 Gobbi, 32 Marchionni, 10 Valdes, 20 Acquah, 21 Sansone (78' 9 Belfodil), 11 Amauri, 7 Biabiany. 
A disposizione: 1 Pavarini, 6 Lucarelli, 13 Santacroce, 23 Arteaga, 39 Fideleff, 4 Morrone, 19 Musacci, 77 Ninis, 17 Palladino, 91 Pavol. 
Allenatore: Roberto Donadoni. 

Inter: 1 Handanovič, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus (86' 41 Duncan), 4 Zanetti, 14 Guarin, 19 Cambiasso (90' 88 Livaja), 11 Álvarez (73' 7 Coutinho), 55 Nagatomo, 8 Palacio, 22 Milito. 
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 42 Jonathan, 31 Pereira, 17 Mariga, 24 Benassi, 52 Romano'. 
Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Ammoniti: 37' Gobbi, 66' Palacio, 71' Valdes, 92' Duncan. 

Arbitro: Luca Banti di Livorno. 

Pagelle 

Ranocchia 6,5: migliore in campo, non sbaglia mai. 

Samuel 6,5: non ha demeritato vincendo ogni contrasto. 

Guarin 6,5: l'unico a cercare di creare qualcosa, troppo solo. 

Handanovič 6: si comporta bene denotando sicurezza, forse lento sul gol. 

Cambiasso 5,5: impreciso e vagante per il campo, e dire che aveva già riposato in settimana. 

Nagatomo 5: mai visto così impreciso e quasi spaesato. 

Zanetti 5: non ha mai superato la metà campo, siamo tornati alla versione pensione. 

Álvarez 5: chance sprecata, non inventa, non gioca, una nullità. 

Palacio 5: almeno gioca un po' di più di Milito, ma non combina granché nemmeno lui. 

Milito 4,5: continua la sua apatia, irriconoscibile. 

Juan Jesus 4: serataccia, non ne ha presa una che una, rendendo grande persino Biabiany. 

Coutinho s.v. 

Duncan s.v. 

Livaja s.v. 

Stramaccioni 5: poche idee e ben confuse questa sera, come mettere Livaja a un minuto dalla fine.

Share:

1 commenti:

yashal ha detto...

Così decisamente non va. Una squadra altalenante che non sembra mai impaurire davvero gli avversari, nemmeno quando a fare la partita è lei.

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Post più popolari