Quando la fede si colora

23/09/12

Che tristezza: Inter-Siena 0-2 (0-0)

Dopo la Roma, persino il Siena banchetta a Milano, in quello che ormai comincia a diventare un problema evidente, 5 incontri in casa e due punti ottenuti in extremis, così non va. Primo tempo con il Siena a fare il match, l'Inter osserva e colleziona miracoli del portiere ospite ogni qual volta si affaccia dalle sue parti. Nella ripresa, squadra votata all'attacco, Siena alle corde con undici in difesa, ma abile a colpire come la Roma e il Rubin Kazan, nell'unico contropiede, nel momento migliore nerazzurro, dove ancora una volta il loro portiere aveva parato tutto il parabile. Poi solo una reazione sterile, vanificata dal raddoppio (altro contropiede). Così non va, a mio parere la difesa ha trovato certi equilibri con i quattro schierati quest'oggi, ma il centrocampo continua a stentare non offrendo filtro e protezione a sufficienza e neppure palle giocabili all'attacco, altra zona che funziona poco, perché se l'unico è Milito e come oggi non gira, non si va da nessuna parte. SEGNATEVI QUESTA DATA, 23 SETTEMBRE 2012, l'anno passato siamo giunti sesti, bene, quest'anno pure, al massimo siamo da QUINTO POSTO, lotteremo con Milan, Roma, forse Fiorentina, ma la zona Champions sarà a noi ancora vietata, ci toccherà tifare Napoli nella speranza di evitare un altro Scudetto ormai avviato a Torino. Certo che perdere in casa con il Siena ci vuole tutta! 

Marcatori: 73' Vergassola, 92' Valiani. 

Inter: 1 Handanovič, 55 Nagatomo, 23 Ranocchia, 40 Juan Jesus, 31 Álvaro Pereira, 19 Cambiasso, 21 Gargano (80' 7 Coutinho), 14 Guarin (55' 11 Álvarez), 10 Sneijder, 99 Cassano (85' 88 Livaja), 22 Milito.
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 4 Zanetti, 6 Silvestre, 25 Samuel, 26 Chivu, 41 Duncan, 42 Jonathan, 44 Bianchetti. 
Allenatore: Andrea Stramaccioni. 

Siena: 25 Pegolo, 13 Neto, 24 Paci, 18 Felipe, 6 Angelo, 8 Vergassola, 10 D'Agostino (54' 21 Rodriguez), 57 Ze Eduardo (79' 7 Valiani), 3 Del Grosso, 27 Rosina (87' 77 Sestu), 11 Calaiò. 
A disposizione: 12 Farelli, 89 Marini, 9 Paolucci, 15 Dellafiore, 16 Verre, 33 Rubin, 34 Martinez, 81 Bogdani. 
Allenatore: Serse Cosmi. 

Ammoniti: 11' Rosina, 17' Calaiò, 60' Pegolo, 63' Juan Jesus, 64' Angelo. 

Arbitro: Davide Massa di Imperia. 

Pagelle 

Ranocchia 7: migliore in campo, pare migliorato molto sia sul piano tecnico che mentale. 

Sneijder 6,5: predica nel deserto, attendo con ansia il suo prossimo forfait, perché giocare con questi compagni è cosa impossibile. 

Cassano 6,5 : tecnica allo stato puro, ma come Sneijder sono soli nel vuoto. 

Juan Jesus 6,5: offre un'altra gara di grande sicurezza. 

Álvaro Pereira 6,5: buona gara da terzino sinistro, il ruolo in cui si esprime meglio. 

Nagatomo 5,5: piuttosto impreciso, quasi fa rimpiangere Zanetti. 

Cambiasso 5,5: la brillantezza degli anni passati è ormai un ricordo. ù

Guarin 5: non incide e sbaglia tutto il possibile. 

Gargano 4: ma a cosa serve? Il gol loro del vantaggio nasce proprio da un suo errore, l'ennesimo. 

Handanovič 4: versione pippa, nulla da dire, spettatore tutto il match, anche sui due gol. 

Álvarez 4: incide in maniera indecorosa sul match. 

Milito 3: sempre in fuori gioco e anticipato sistematicamente, gara da dimenticare. 

Coutinho s.v. 

Livaja s.v. 

Stramaccioni 5: la formazione iniziale è alquanto azzeccata con la mossa Zanetti in panchina, poi quando cerca di centrare i tre punti la squadra si disunisce prendendo il solito gol in contropiede, dopodiché non si reagisce più.

Share:

3 commenti:

4EverInter ha detto...

Purtroppo abbiamo un allenatore senza esperienza...purtroppo abbiamo si e no 5 giocatori da Inter....purtroppo non possiamo rinunciare alle due punte.....purtroppo anche quest'anno ci manca un regista...e in una squadra impostata come questa si sente la grave mancanza...tanto é che fuori casa non abiamo grossi problemi a giocare di rimessa...ew purtroppo tutti i voti alti cha hai dato tu ....non li ho visti affatto !!!

Orgoglio Nerazzurro ha detto...

Fino ai miei voti generosi, hai perfettamente ragione, mancano tutte queste cose e non solo, vogliamo forse analizzare ad esempio anche la mancanza di una vera punta di riserva quando Milito non va?
Staremo a guardare gli altri vincere anche quest'anno, speravo in qualcosa di più, ma non sarà così.

Nik mediavertigo ha detto...

Sono sorpreso dagli scarsi risultati dell'Inter, perchè rispetto al Milan ha gente di qualità in attacco, sostanza a centrocampo e giovani interessanti in difesa. Forse l'allenatore ha bisogno di tempo.

Post più popolari