Quando la fede si colora

05/07/12

Casacche 2012/13

È stata presentata oggi presso il Nike Stadium di Milano la nuova collezione FC Internazionale 2012/2013 realizzata da Nike, innanzitutto riportiamo le note ufficiali:

"Nike ed Inter rappresentano un binomio d'eccellenza giunto, con successo e soddisfazione, al quindicesimo anno, ha dichiarato Cristiano Carugati, Sport Marketing Director di Nike Italy.
Per la stagione 2012/2013 abbiamo voluto rinnovare la prima maglia non perdendone i tratti tradizionali: le bande nerazzurre sono più ampie e conferiscono un look sobrio ed elegante. Abbiamo introdotto una novità assoluta per la divisa Away completamente rossa. Il rosso rappresenta la passione, la determinazione e l'attaccamento alla maglia, caratteristiche che da sempre contraddistinguono l'Inter e i suoi sostenitori".

La nuova maglia Home ha le tradizionali bande nerazzurre. Le bande nere sono più larghe e conferiscono alla maglia uno stile più aggressivo.
Il classico girocollo nero dona un look sobrio ed elegante, mentre il risvolto nero ha un dettaglio nascosto di azzurro sul lato inferiore.
All'interno del girocollo della maglia appare 'Il Biscione', il simbolo tradizionale di Milano, mentre nella parte esterna del girocollo sul retro compare la semplice scritta 'Inter'. I pantaloncini sono completamente neri con la scritta 'Inter' sulla cintura posteriore e un motivo a pelle di serpente, che rappresenta 'Il Biscione' ai lati. I calzettoni sono completamente neri con la scritta 'Inter' in bianco e propongono anche un design nuovo caratterizzato da un plantare di cotone rinnovato, cosa che permette di offrire sostegno e massimo comfort.

La nuova divisa Away dona alla squadra un look aggressivo di sicuro impatto sugli avversari: una divisa composta da maglia, pantaloncini e calzettoni rosso brillante. Il collo è rosso a costine, mentre la grafica presente sul retro all'interno del collo si ispira al 'Biscione', il simbolo che la città di Milano e l'Inter condividono. Sulla parte esterna posteriore del collo appare la scritta 'Inter'. I risvolti sulle maniche della maglia sono rifiniti con un iconico nerazzurro - dando così alla nuova divisa l'imprimatur dei colori che rappresentano la tradizione del club. I pantaloncini sono completamente rossi con la scritta 'Inter' sulla cintura posteriore e un motivo a pelle di serpente che rappresenta "Il Biscione" ai lati.
I calzettoni rossi hanno la parte superiore nerazzurra con la scritta 'Inter' in bianco.

Il rosso era già stato protagonista sulla maglia Away celebrativa del Centenario Nerazzurro, nella stagione 2007/2008. Allora la maglia raffigurava la croce rossa su fondo bianco, simbolo della città di Milano.

Nella stagione 2012/2013 il rosso diventa assoluto protagonista, simbolo della passione, della grinta e della determinazione che hanno sempre contraddistinto il carattere della squadra.

Le divise da gioco sono realizzate con l'innovativo poliestere riciclato di Nike, che le rende le divise più ecocompatibili mai prodotte.
Ogni divisa (maglia e pantaloncino) è stata realizzata utilizzando fino a tredici bottiglie di plastica riciclate. Questo innovativo processo di fabbricazione riduce i consumi energetici fino al 30% rispetto alla fabbricazione del poliestere tradizionale. Dal 2010 Nike, per creare le sue divise ad alta prestazione, ha usato un numero stimato di bottiglie di plastica riciclate pari a 1115 milioni.

Le divise sono composte per il 23% di tessuto leggero con una struttura di lavorazione della maglia più resistente del 20% rispetto alle divise di Nike precedenti e inoltre presentano la tecnologia Nike Dri-FIT per assorbire l'umidità dal corpo degli atleti e mantenerli così freschi e asciutti in campo.

Le divise hanno dei punti di giuntura ad ancora rinforzati e aderenti, a supporto delle cuciture cruciali sulla maglia e sui pantaloncini, e delle cuciture saldate internamente con una struttura di finitura piatta per migliorare comfort e performance. La regolazione della temperatura corporea è aiutata dalle zone di ventilazione, che consistono in una serie di piccoli fori tagliati al laser che partono dalla posizione ascellare e vanno fino alla cintura, permettendo all'aria di circolare e mantenendo così i giocatori in una condizione confortevole.

Nel marasma generale del via vai dei portieri che abbiamo in corso, la divisa da gioco di quest'ultimi non è ancora stata mostrata, sarà per i prossimi giorni, mentre sono state mostrate, indossate dai giovani della Primavera varie divise, da relax, allenamento e altro.

Dopo averle lungamente osservate in anteprime varie su svariati siti, ecco la conferma, la prima, la classica nerazzurra è ancora una volta superlativa, già di suo a strisce nerazzurre è bellissima, quest'anno con le righe più larghe è ancora più elegante, ma la seconda è qualcosa a dir poco Orripilante, Orribile, Orrenda, Oscena, ma cosa diavolo c'entra il rosso con noi?

Poco ci importa i buoni rapporti che Moratti ha instaurato con la Cina, per nulla ci interessa che questo colore sia il colore di Milano e che Moratti stesso la voglia celebrare, l'Inter in rosso non esiste!
Per fortuna i bordi nerazzurri almeno sono stati previsti con l'azzurro a contatto con il rosso, altrimenti avremmo avuto anche il rossonero.

E' impensabile dover guardare l'Inter in rosso, in passato ci siamo abbassati al giallo, ma rosso proprio no, saranno contenti solo i collezionisti che ogni anno si trovano una novità da mettere in bacheca, incredibile, non avrei mai immaginato questo sfacelo.

Share:

0 commenti:

Post più popolari