Quando la fede si colora

30/05/12

Stramaccioni per tre anni

Andrea Stramaccioni ha avuto la riconferma e non solo, il tecnico nato a Roma il 9 gennaio 1976, subentrato a Ranieri per le ultime 9 gare, quando fece il salto dalla Primavera alla prima squadra, ha firmato un contratto di 3 anni, se tutto andrà come deve, resterà seduto sulla nostra panchina fino a giugno 2015.
Questo è solo l'inizio, probabilmente sarà il tecnico più giovane della serie A, ma di questo poco ci importa, pare sia molto preparato, nelle 9 suddette gare non era neppure troppo possibile dimostrare qualcosa, visto e considerato con quali “pelli morte” ha avuto a che fare.
Approvo la decisione di Moratti nel nominarlo allenatore a tutti gli effetti, ma ora serve aiutarlo, bisogna metterlo nella condizione di lavorare con giocatori motivati, giovani, forti e capaci, e soprattutto bisogna appoggiarlo in ogni momento, specie in quelli in cui ci saranno delle difficoltà, non va assolutamente lasciato solo.
Congratulazioni ancora al nuovo mister e che possa dimostrare di che pasta è fatto, continuando quella striscia vincente che ha cominciato con la Primavera con cui ha trionfato nella NextGen Series 2011/12.

Share:

1 commenti:

arrgianf ha detto...

Pensa che fino all'ultimo credevo che Moratti se ne pentisse di avere un allenatore giovane; finora ha sempre preso in considerazione allenatori poco giovani.

Post più popolari