Quando la fede si colora

19/11/11

La noia: Inter-Cagliari 2-1 (0-0)

Tre punti importanti e tutto sommato meritati, ma partita noiosa, brutta e senza ritmo.
Mi aspettavo un'Inter arrembante, una squadra che dopo la lunga sosta (maltempo e nazionali) avesse voglia, giocasse, divertisse e soprattutto vincesse... di tutto ciò solo il risultato ci sorride, peccato, ops, per fortuna, almeno quello.
Forse la mancanza delle mie aspettative è stata la presenza passiva del Cagliari, schierato solo per non prenderle, senza quasi neppure ripartenze degne di nota, tanto da lasciare completamente inoperoso Julio Cesar; di sicuro noi abbiamo avuto più difficoltà del dovuto, e non solo per le assenze, ma anche perché abbiamo dato il meglio per cercare di sbagliare il più possibile, errori madornali e impensabili in calciatori di questo livello (Stankovic su tutti), poi due legni clamorosi, che hanno di fatto mantenuto il risultato bloccato per il primo tempo. Non si tratta di sfortuna, in certe annate è così...
Nella ripresa, l'arbitro in collaborazione con il guardalinee ha clamorosamente spianato la via al successo nerazzurro, convalidando la rete di Thiago Motta in chiara e netta posizione di fuori gioco; da lì, raggiunto in breve tempo il raddoppio, controllare agevolmente il match è stato facile.
A nulla è valso neppure il gol della bandiera ospite, giunto a un minuto dal termine.
Come detto si torna a vincere, ma non a convincere, la strada è lunga e difficilissima, diventa comunque difficile riuscire a fare pronostici e capire dove arriverà questa squadra, anche se sono meno ottimista di due giorni fa, quando ancora mi auspicavo segnali di riscossa.

Marcatori: 54' Thiago Motta, 60' Coutinho, 89' Larrivey.

Inter: 1 Julio Cesar, 42 Jonathan (87' 37 Faraoni), 23 Ranocchia, 25 Samuel, 4 Zanetti, 5 Stankovic, 8 Thiago Motta, 19 Cambiasso, 29 Coutinho (68' 20 Obi), 28 Zarate (46' 11 Alvarez), 7 Pazzini.
A disposizione: 12 Castellazzi, 2 Cordoba, 18 Poli, 22 Milito.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Cagliari: 1 Agazzi, 14 Pisano, 21 Canini, 3 Ariaudo, 31 Agostini, 8 Biondini (80' 30 Rui Sampaio), 5 Conti, 4 Nainggolan, 20 Ekdal (63' 23 Ibarbo), 19 Thiago Ribeiro, 18 Nené (59' 9 Larrivey).
A disposizione: 25 Avramov, 2 Gozzi, 24 Parico, 32 Ceppelini.
Allenatore: Davide Ballardini.

Ammoniti: 30' Conti, 53' Pisano, 86' Alvarez.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari