Quando la fede si colora

08/10/11

Inter-Lugano 0-2 (0-0)

Da Inter.it

Termina 0-2 l'amichevole tra Inter e Lugano sui campi del centro sportivo "Angelo Moratti".

Reti inviolate nel primo tempo, con Poli che - al suo esordio stagionale - dimostra di avere personalità. Buona la manovra di gioco e gli spunti che arrivano dal binario di destra composto da Maicon e Jonathan; quest'ultimo colpisce anche un palo. Nella ripresa cresce Coutinho, che fa anche vibrare la traversa. Al 20' il vantaggio del Lugano, con Bebeto in rovesciata: niente da fare per Tornaghi, subentrato al posto di Castellazzi. Cinque minuti e arriva il raddoppio, ancora con Bebeto, stavolta di testa. L'Inter chiude con molti giovani in campo, l'amichevole si trasforma in un intenso allenamento.

PRIMO TEMPO. Contro il Lugano, squadra di serie B svizzera allenata dall'ex nerazzurro Francesco Moriero, Claudio Ranieri schiera Lucio-Samuel come coppia di centrali difensivi, con Maicon e Cordoba laterali. Per il colombiano è debutto stagionale dopo l'intervento al ginocchio sinistro cui si è sottoposto in aprile. Debutto stagionale anche per Poli, arrivato all'Inter in agosto, che affianca nel cuore del centrocampo Cambiasso; sulle fasce Jonathan e Coutinho. Davanti Milito, del tutto recuperato, e Zarate.
Al 7' il primo tiro in porta per i nerazzurri è un sinistro di Poli: in sé e per sé una palla senza troppe pretese, che Russo fa sua senza problemi, ma a meritare di essere segnalata è la grande personalità dell'ex Samp in questo inizio di gara; ottimo anche il dialogo con i compagni di squadra. All'11' decisivo l'intervento di Lucio sulla linea, a sventare l'offensiva del Lugano. Due minuti dopo esce bene Russo sull'incursione di Coutinho, che dà mostra di sé sulla fascia sinistra. Al 14' alto sopra la traversa il pallone calciato di destro da Milito, dopo un bell'uno-due con Zarate, innescato da Coutinho. Al 18' bella manovra da parte dei nerazzurri, con Milito che cerca di destro l'angolino, servito da Jonathan: Russo mette in angolo. Al 21' Jonathan, dopo un bel dribbling, per un soffio non riesce a portare in vantaggio l'Inter: calcia di destro, di collo pieno, palo per lui. Un minuto dopo e Russo viene 'attaccato' da un tiro-cross di Maicon, respinge con i pugni. Al 24' filtrante di Milito per Jonathan, in area, tira di prima intenzione sul primo palo, c'è Russo a parare. Reti inviolate nel primo tempo, ma buona in generale la manovra di gioco dei nerazzurri, con il binario destro Maicon-Jonathan che dimostra di funzionare e creare pericolo.

SECONDO TEMPO. Ripresa con tre cambi per l'Inter: entrano Galimberti al posto di Samuel, Zanetti per Maicon e Castaignos per Milito. Jonathan arretra quindi sulla destra, con capitan Zanetti che prende il suo posto a centrocampo.
Davanti il primo spunto offensivo è proprio del subentrato Castaignos, al primo minuto. Al 9' c'è Coutinho a provare a impensierire il Lugano, in parata il portiere svizzero a sventare. Al 13', sempre con il talento brasiliano, è addirittura traversa. Al 20' arriva il gol del vantaggio del Lugano, con Bebeto, in rovesciata: niente da fare per Tornaghi, subentrato al posto di Castellazzi. Al 25' il raddoppio degli svizzeri, ancora con Bebeto, ma questa volta di testa, su corner. Con diversi giovani in campo, ora l'Inter appare però sostanzialmente rimaneggiata e non più giudicabile. I nerazzurri provano lo stesso ad accorciare le distanze, con Coutinho al 35': palla fuori di un soffio. Russo nega quindi il gol prima a Zarate e poi a Castaignos: il portiere svizzero è tra i migliori in campo.

Marcatori: 65' e 70' Bebeto.

Inter: 12 Castellazzi (60' 70 Tornaghi), 13 Maicon (46' 4 Zanetti), 6 Lucio (38' Giannetti), 25 Samuel (46'  Galimberti), 2 Cordoba, 42 Jonathan, 18 Poli (60' Mella), 19 Cambiasso (75' Benassi), 29 Coutinho, 22 Milito (46' Castaignos), 28 Zarate.
Panchina: 21 Orlandoni, Bessa.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Lugano: 30 Russo (84' Badalli), 16 Thrier (76' Maffi), 14 Sarhi, 6 Bega (65' Dankwah), 3 Iapichino (76' Preisig), 4 Baldo, 8 Basic, 11 Chatton (56' Bottani), 9 Bonanni, 7 Da Silva (46' Colina), 31 Pimenta (46' Bebeto).
Panchina: 15 Maggetti, 19 Rey, 2 Shala.
Allenatore: Moriero.

Arbitro: Ghersini di Genova.

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari