Quando la fede si colora

16/10/11

Caduta libera: Catania-Inter 2-1 (0-1)

Questa volta è proprio finita.
Dopo un primo tempo accettabile concluso in vantaggio e senza che Castellazzi dovesse toccare una sola volta il pallone, i vechietti nerazzurri, appesantiti dal te dell'intervallo, forse servito con biscotti e cialde, si sono squagliati, facendosi travolgere in soli 6 minuti da una squadra mediocre e da bassa classifica, nella ripresa non abbiamo mai tirato in porta.
Ma la nostra realtà di quest'anno è un'altra, siamo alla frutta, poco importa se il solito rigore regalato ai nostri avversari ha ribaltato il match, e la cosa comincia a insospettire troppo, ce ne è uno in ogni gara e nessuno che ci fosse; la nostra amata squadra non solo ha finito un ciclo, è proprio finita.
Possibile che in ogni match i nostri avversari vanno al doppio della nostra velocità, vincono ogni contrasto, sono i primi sul pallone e fanno fesso qualunque nerazzurro con giocate da fenomeno, così non va, non si corre più, non c'è più voglia, ed è festa per chiunque ci incontri, i nostri ex guerrieri sono finiti, Lucio, Samuel, Zanetti, Milito... dobbiamo fare la lista intera? Non abbiamo preso rinforzi necessari, gli anni sono passati e siamo alla fine; tanto vale a questo punto mettere in campo gente giovane e che quantomeno corra, largo a Faraoni (splendido nel precampionato), Caldirola, riconferma di Obi, lancio di Crisetig, tanto peggio di così non si può proprio fare.
E adesso dopo la sberla che prenderemo in Champions, occhio alla retrocessione, perché con questi uomini sarà durissima salvare la pelle quest'anno, da questa sera potremmo già essere i primi capovolgendo la classifica sotto sopra.

Marcatori: 6' Cambiasso, 47' Almiron, 51' Lodi (rigore).

Catania: 21 Andujar, 3 Spolli, 6 Legrottaglie, 14 Bellusci, 13 Izco, 4 Almiron, 10 Lodi, 19 Ricchiuti (70' 24 Delvecchio), 33 Capuano, 17 Gomez (81' 32 Catellani), 18 Bergessio (65' 11 Maxi Lopez).
A disposizione: 30 Campagnolo, 7 Lanzafame, 12 Marchese, 20 Sciacca.
Allenatore: Vincenzo Montella.

Inter: 12 Castellazzi, 13 Maicon, 6 Lucio, 25, Samuel (62' 2 Cordoba), 55 Nagatomo, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 77 Muntari, 5 Stankovic (60' 11 Alvarez), 7 Pazzini, 22 Milito (60' 28 Zarate).
A disposizione: 21 Orlandoni, 8 Thiago Motta, 42 Jonathan, 30 Castaignos.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Ammoniti: 43' Spolli, 50' Castellazzi, 71' Zarate, 79' Delvecchio, 94' Bellusci.

Arbitro: Daniele Orsato di Schio.

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari