Quando la fede si colora

06/08/11

Calice amaro: Milan-Inter 2-1 (0-1)

Marcatori: 22' Sneijder, 60' Ibrahimovic, 69' Boateng.

Milan:32 Abbiati, 20 Abate, 13 Nesta, 33 Thiago Silva, 19 Zambrotta, 8 Gattuso (75' 23 Ambrosini), 4 Van Bommel, 10 Seedorf, 27 Boateng (81' 28 Emanuelson), 11 Ibrahimovic, 70 Robinho (62' 7 Pato).
A disposizione: 1 Amelia, 76 Yepes, 25 Bonera, 99 Cassano.
Allenatore:Allegri.

Inter:1 Julio Cesar, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 26 Chivu, 4 Zanetti, 8 Thiago Motta, 5 Stankovic (74' 7 Pazzini), 11 Alvarez (63' 37 Faraoni,), 20 Obi (81' 30 Castaignos), 10 Sneijder, 9 Eto'o.A disposizione:12 Castellazzi, 44 Bianchetti, 77 Muntari, 27 Pandev.Allenatore: Gasperini.

Ammoniti: Gattuso, Sneijder, Zambrotta, Boateng, Ambrosini.

Arbitro: Nicola Rizzoli (Bologna).

Partita a due facce, troppo belli nel primo tempo quanto altrettanto brutti nella ripresa, e il primo titolo stagionale prende il volo verso gli odiati rivali.
Incredibile, i primi 45' quasi impeccabili, gioco, pressing, conclusioni e vantaggio meritato, anzi a dire il vero si meritava di più.
Nella ripresa un calo inspiegabile (condizione? Caldo? Troppe energie spese nel primo tempo?) e un modulo cambiato, dopo i 3 dietro eccoli in 4 con giocatori spostati quasi a caso, sembrava si stesse giocando l'ennesima amichevole con prove, esperimenti e tentativi, come quando anziché mettere una punta in più abbaiamo inserito Faraoni (senza colpe tra l'altro); peccato, per un tempo ho sognato.
In partenza davo per scontata la vittoria dei nostri avversari specie perchè è sembrato fin dall'inizio che snobbassimo il trofeo, non richiamando i reduci della Copa America a differenza di loro, giocandola ho un rammarico in più; una cosa comunque lascia da pensare, loro sono dei martelli a cui tra l'altro tutto è concesso, bisognerebbe seguirne l'esempio, tra l'altro la loro rabbia era come minimo doppia rispetto alla nostra.
Resta solo la scaramanzia, due anni or sono, stesso trofeo, stesso mese, stesso stadio, stesso risultato, poi alla fine abbiamo centrato il Triplete...speriamo bene.
Adesso la società potrà pure indorare la pillola amara annunciando Tevez, ma non basta, intanto Maicon, Sneijder ed Eto'o devono restare al loro posto e poi serve un centrocampista FORTE!


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.

Share:

0 commenti:

Post più popolari