Quando la fede si colora

05/07/11

La scommessa

Ricardo Gabriel Álvarez argentino nato a Buenos Aires il 12 aprile 1988 ma con passaporto italiano, è l'ultima scommessa (per ora) dell'Inter che lo ha prelevato dal Velez Sarsfield facendogli firmare un contratto fino a giugno 2016.
Trequartista mancino, ama giocare a sinistra, a destra, riesce a ricoprire qualunque ruolo di centrocampo, prediligendo svariare su tutto l'arco d'attacco, paragonato a Kaka, a Pastore forse con più fisicità e meno agilità, lui preferisce definirsi simile a Zidane, qualcuno dice addirittura sia un Recoba più scarso; tra le sue doti migliori un buon tiro e un possesso palla inattaccabile.
Dopo le buone parole dei compagni di Nazionale (Zanetti, Cambiasso e Milito) il ventitreenne sbarca a Milano con tante aspettative, anche se qualcuno vocifera possa entrare nella trattativa per Pastore, cosa di cui dubito; ennesimo acquisto prospettivo, si spera possa esplodere, diventare un vero campione e contribuire in maniera costante ai successi nerazzurri.
Share:

1 commenti:

Vincenzo ha detto...

Benvenuto Alvarez, speriamo possa diventare un grande giocatore.

Giocherà esterno destro nel tridente.

Ciao.

Post più popolari