Quando la fede si colora

05/04/11

Pagelle Vergogna-Schalke 04

Sarò generoso...

Stankovic 7: gol fantasmagorico, peccato si faccia male.

Milito 6,5: si è mosso fin troppo bene andando persino a realizzare.

Zanetti 6: buona partita del capitano, specie nel primo tempo, poi deraglia.

Eto'o e Sneijder 4: i due che dovrebbero fare la differenza scompaiono miseramente.

Cambiasso 3: altra involuzione, anche se a sua attenuante va detto che non gioca mai nella sua posizione.

Ranocchia e Chivu 3: hanno l'attenuante di non avere nessuno che li copra a dovere, ma anche loro lasciano di quegli spazi impensabili.

Julio Cesar 2: non ne prende una che una e va di incertezza in incertezza, oggi va a casa strisciando?

Maicon 2: continua ad essere la controfigura di se stesso, nel Derby si disse che non spingeva per la presenza delle tre punte (Pandev), oggi per cosa?

Thiago Motta 1: palloni persi a casaccio, mai un recupero...decisivo per gli altri.

Cordoba s.v.:

Kharja s.v.:

Nagatomo s.v.:

Leonardo 2: avete presente il Milan della passata stagione? Rigustatela in nerazzurro.
Quando il gioco si fa duro lui si è sciolto...allenatore?

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

5 commenti:

Vincenzo ha detto...

Senza parole, spero solo che leonardo venga mandato a casa.

LeNny ha detto...

Ranocchia e Chivu sono da incu**re.

No comment.

Anonimo ha detto...

Sono interista da quando sono nato e sarò fino alla fine, ma essere battuto così, in casa, per una squadra che sta lottando contro la retrocessione nella sua liga è una vergogna, è inaccettabile. Non ci sono scuse per questo. Dovrebbe essere lodato quando meritevoli ma dovrebbe essere criticato quando necessario, ed oggi le critiche si possono riassumere in una parola: umiliazione. Una squadra come l'Inter non può perdere così, mai. Ancora più contro una squadra inferiore, "senza camicia" e senza tradizione come Schalke.

Filardi - Milano

Anonimo ha detto...

Io penso che fosse un po' nell'aria una batosta di questo genere. Se giochi ogni partita alla lotteria lasciando nulla all'organizzazione e tutto al fato prima o poi succedono queste cose. Nel calcio non s'inventa nulla e Leonardo dovrebbe avere un po' più di umiltà e preparare le partite, studiare gli avversari e smetterla di dimostrarsi arrogante nelle dichiarazioni dicendo che lui è così e che non rinuncierà mai al calcio fantasia. Non si accorge che qui di offensivo e di fantasia non c'è proprio nulla. La linea dei difensori è sul dischetto del rigore, i centrocampisti a 50 metri e gli attaccanti non tornano mai dietro la metacampo. E' pura disorganizzazione e anrchia. Urge un allenatore non bravo, ma preparato.Lui non sa neanche da che parte cominciare.. Se ad inizio partita gli avessimo chiesto " chi è Edu?" "cosa sa fare Farfan?" lui non avrebbe risposto perchè queste cose non gli interessano..non le sa.

Tommy

4EverInter ha detto...

Troppo facile,troppo comodo...prendersela solo con Leonardo....!!!!

http://internelcuore2009.blogspot.com/2011/04/ruota-liberatroppo-faciletroppo-comodo.html

Post più popolari