Quando la fede si colora

27/02/11

Nella sonnolenza: SAMPDORIA-INTER 0-2 (0-0)

Vittoria importantissima, ma che sofferenza.
Primo tempo da sonnolenza assoluta, un tiro noi un tiro loro, impensabile, tra l'altro il tiro nerazzurro è una punizione di Sneijder, il loro è un palo di Poli, gara brutta.
La ripresa ricomincia allo stesso modo, continuiamo a giocare palla, ma la Doria se ne sta tutta nella sua metà campo a difendersi, senza mai superare la metà campo, peccato che ancora non tiriamo mai in porta.
Poi la svolta, entra Pandev, i liguri sono costretti ad aprirsi di più e alla prima occasione andiamo in gol con una super punizione di Sneijder; la partita prende la piega giusta, dilaghiamo negli spazi concessi, e prima di raddoppiare ci permettiamo il lusso di sbagliare almeno tre gol già fatti.
Avanti così, dovevamo vincere e lo abbiamo fatto, tra l'altro torniamo a vincere a Genova (sponda blucerchiata) dopo quattro anni di astinenza, avanti tutta!

Marcatori: 73' Sneijder, 94' Eto'o.

Sampdoria: 85 Curci, 26 Volta, 28 Gastaldello, 6 Lucchini, 7 Mannini, 4 Dessena (77' 27 Biabiany), 16 Poli (88' 41 Macheda), 17 Palombo, 3 Ziegler, 8 Guberti (84' 11 Koman), 32 Maccarone.
A disposizione: 1 Da Costa, 18 Laczko, 25 Martinez, 78 Zauri.
Allenatore: Domenico Di Carlo.

Inter: 1 Julio Cesar, 55 Nagatomo, 6 Lucio, 15 Ranocchia, 26 Chivu, 4 Zanetti, 5 Stankovic, 14 Kharja (63' 27 Pandev), 10 Sneijder, 7 Pazzini (88' 17 Mariga), 9 Eto'o.
A disposizione: 12 Castellazzi, 8 Thiago Motta, 20 Obi, 23 Materazzi, 29 Coutinho.
Allenatore: Leonardo.

Ammoniti: Lucio, Gastaldello, Volta, Poli, Chivu.

Arbitro: Andrea Gervasoni di Mantova.

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari