Quando la fede si colora

02/12/10

Pazza Inter

Partita da flipper o da pazza Inter: da 0-1 a 3-1, quindi 3-2 per poi chiudere meritatamente 5-2.
Complimenti al Parma (e al Grande ex Hernan Crespo ancora cecchino implacabile) che comunque ha giocato o cercato di giocare a calcio a differenza di tante altre squadre che ci hanno affrontato in precedenza.
La differenza oltre alla classe ed al tasso tecnico nettamente a nostro favore è stata la grinta che come nella gara con il Twente i veterani hanno messo in campo, con uno Stankovic superlativo e non solo per le tre reti realizzate, vero trascinatore e gladiatore.
La strada appare lunga, ma qualcosa di buono comincia a intravedersi, la condizione migliora di partita in partita e si comincia a recuperare pedine importanti come ad esempio Thiago Motta; continuiamo a crederci.
Ultima nota e per me particolarmente triste: Materazzi, anche quest'oggi come nelle ultime uscite non brillante, peccato, mi mette una tristezza vederlo così, un Campione del suo calibro, mi duole dirlo ma dovrebbe capire quando è il momento di lasciare.


INTER-PARMA 5-2 (3-2)

Marcatori: 4' Crespo, 18'e 19' Stankovic, 36'Crespo, 68' Cambiasso, 72' st Thiago Motta, 75' Stankovic.

Inter: 12 Castelazzi, 2 Cordoba, 6 Lucio, 23 Materazzi, 4 Zanetti, 5 Stankovic (78' 40 Nwankwo) 19 Cambiasso, 88 Biabiany (67' 8 Thiago Motta) 10 Sneijder, 39 Santon (46' 57 Natalino), 27 Pandev.

A disposizione: 21 Orlandoni, 31 Alibec, 34 Biraghi, 36 Benedetti.

Allenatore: Rafael Benitez

.

Parma: 83 Mirante, 5 Zaccardo, 29 Paletta, 6 Lucarelli, 3 Antonelli, 7 Candreva, 10 Dzemaili, 18 Gobbi (46' 80 Valiani), 21 Giovinco (71' 86 Bojinov), 9 Crespo, 13 Angelo (91 22 Ze Eduardo).

A disposizione: 1 Pavarini, 24 Paci, 26 Pisano, 51 Della Fiore.
Allenatore: Pasquale Marino.

Arbitro: Antonio Giannoccaro (Lecce).

Spettatori: 49.787.

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari