Quando la fede si colora

12/05/10

Moratti: vita da Inter

Un libro dal titolo emblematico, per Massimo Moratti l'Inter è al centro della vita, anzi è il centro della vita; poco meno di 190 pagine, nessuna fotografia per analizzare al meglio la figura del presidente nerazzurro.

In questo libro vengono analizzati i primi otto anni di presidenza di Moratti, da quando la rilevò nel 1995 al 2003 (anno di edizione del libro), da quando cioè è tornato al suo grande amore, un amore mai dimenticato...con il padre aveva vissuto e convissuto di Inter per un'intera vita, ed era una vita di successi, quei successi creati proprio da Angelo Moratti, il padre che portò l'Inter ai più grandi fasti mondiali.

Il viaggio comincia dopo una doverosa inquadratura e presentazione del personaggio Moratti, da quando aveva lasciato l'Inter nel 68' continuando la sua vita attraverso la laurea in scienze politiche, la parte sempre più importante nell'azienda di famiglia (Saras) di cui è amministratore delegato, la moglie “Milly” ambientalista attiva, quasi un paradosso per uno come lui impegnato nel petrolio; ma senza mai trascurare la sua grande passione, l'amore della sua vita, un amore chiamato Inter, come quella volta che i tifosi lo trovarono a sorpresa mischiato a loro in fila all'ingresso dello stadio per Aston Villa-Inter gara di Coppa Uefa, “...da tifoso, trovandomi già in Inghilterra non ho saputo resistere al richiamo...”.

Dopo il doveroso omaggio a Massimo Moratti e alla sua vita, si parte con 18 capitoli così esposti:

Prefazione di Enrico Mentana
Da Pellegrini a Moratti
L'atipico Roberto Carlos
La Juventus nel mirino
La folgore Ronaldo
Parigi dolce e amara
Da Hodgson a Lippi
Quel tandem con Vieri
L'Interregno di Tardelli
L'arrivo di Cuper
Lo scudetto svanito
Il caso Ronaldo
I tormenti di Vieri
Crespo per ricominciare
Milano da bere e da ballare
La campagna d'Europa
Il doppio euroderby
Massimo e altre massime

Suggestivi vero? Troviamo tutto quello che abbiamo potuto vedere nel corso degli anni, tutto ciò che abbiamo vissuto in prima persona e che ancora ci ricordiamo; il titolo di ogni capitolo racchiude già quello che si andrà a trovare, i vari personaggi incontrati nell'epoca Massimo Moratti, o quantomeno già dal titolo si può facilmente capire quale sarà l'argomento trattato.

Gli aneddoti, alcuni retroscena ma soprattutto tutto quello che è capitato nei primi otto anni di presidenza dell'Inter di Moratti, c'è tutto, a cominciare dal ritorno, dall'acquisizione da Pellegrini passando per dei veri fenomeni come Ronaldo e Vieri, senza dimenticare i vari allenatori e analizzare appieno le stagioni e le competizioni a cui si è partecipato.

Il libro è completo, ben fatto e per chi ama la storia nerazzurra e ha vissuto quegli anni è un vero piacere, anche se purtroppo sono anni che non evocano particolari ricordi piacevoli, forse tornano alla mente le aspettative, le speranze di quegli anni, speranze che regolarmente andavano a naufragare, ma riviverle e rivisitarle è sempre un piacere.

L'unico appunto che da “ateo” mi sento di fare, l'unica critica riguarda il titolo non troppo azzeccato, è vero che tutto il libro ruota attorno a Moratti e alle sue decisioni, così come è stata giusta, doverosa ed importante la presentazione su Massimo Moratti, ma forse il titolo più giusto sarebbe stato “I primi anni di Moratti” oppure “Spaccato sulla storia dell'Inter, Moratti”, effettivamente non riesco a far rendere al meglio l'idea di un titolo giusto, semplicemente il libro tratta più la storia dell'Inter nei primi anni di Moratti che non Moratti stesso, per questo trovandomi di fronte al titolo scelto, mi aspettavo più storia e più vita di Moratti, pensavo che fosse un libro su Moratti e tutto ciò che lo circonda e non viceversa...comunque sia, titolo o non titolo il libro è un vero piacere da assaporare quasi tutto d'un fiato, senza fermarsi un secondo, ancora una volta ringraziando Moratti, un grande presidente, un grande uomo, forse troppo buono, ma come tutti noi grandissimo appassionato e tifoso della sua squadra, della nostra amata Inter.

Autore: Gino Bacci
Editore: Eco sport
Anno di pubblicazione: 2003

Share:

2 commenti:

C'èSolol'Inter ha detto...

Come sempre, un piacere leggere la tua recensione, viene voglia di uscire ed andare a comprarlo!.
Moratti per me è "Il Presidente", un uomo speciale, un tifoso come noi e non lo cambierei per nulla al mondo!
FORZA INTER!!!
ciao
Sergio

yashal ha detto...

Ad avercelo un presidente così, non solo per i soldi ma soprattutto per l'attaccamento ai colori nerazzurri...ciao

Post più popolari