Quando la fede si colora

28/04/10

Indenni alla corrida, SI VA A MADRID: BARCELLONA-INTER 1-0 (0-0)

La tanto temuta Remuntada catalana non c'è stata, si va in Finale dopo 38 anni dall'ultima volta.
La gara in pratica non l'abbiamo giocata, siamo stati letteralmente schiacciati, eppure ogni tanto qualche sortita...
La palla era sempre blaugrana e girava come sanno fare solo loro, poi al 28esimo una sciocchezza di Thiago Motta ha lasciato l'Inter in dieci, se già era dura figuriamoci poi.
Invece un muro si è eretto davanti a Julio Cesar tant'è che l'estremo difensore nerazzurro si è disimpegnato alla grande in una sola occasione nel primo tempo.
La ripresa è partita come ci si aspettava loro a testa bassa e noi sul muro, muro che è saltato solo all'84esimo, per il resto dei veri rischi non ne abbiamo corsi, abbiamo stremato Milito ed Eto'o schierandoli ovviamente da terzini, il tempo non passava mai, forse il secondo tempo è durato due ore o qualcosa di simile, ma alla fine SI VA A MADRID!
Dopo il gol è stata ancora più bolgia, hanno fatto scene per tutto il match, ci hanno provato anche durante la notte...le hanno provate tutte, ma i più forti SIAMO STATI NOI!
Prima di chiudere un caro saluto a Ibrahimovic, che per l'ennesima volta vedrà altre squadre giocarsi la finale di Champions...giochiamocela!

Marcatori: 84' Pique.

Barcellona: 1 Victor Valdes, 2 Dani Alves, 3 Pique, 24 Yaya Touré, 18 Milito (46' 19 Maxwell), 6 Xavi, 16 Busquets (63' 35 Jeffren), 15 Keita, 10 Messi, 9 Ibrahimovic (63' 11 Bojan), 17 Pedro.
A disposizione: 13 Pinto, 4 Marquez, 34 Alcantara, 14 Henry.
Allenatore: Pep Guardiola.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 4 Zanetti, 25 Samuel, 6 Lucio, 26 Chivu, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta, 10 Sneijder (66' 11 Muntari), 22 Milito (81' 2 Cordoba), 9 Eto'o (85' 17 Mariga).
A disposizione: 1 Toldo, 23 Materazzi, 45 Balotelli, 89 Arnautovic.
Allenatore: José Mourinho.

Ammoniti: Thiago Motta, Pedro, Julio Cesar, Chivu, Muntari.

Espulsi: Thiago Motta.

Arbitro: Frank De Bleeckere (Belgio).
Share:

1 commenti:

LeNny ha detto...

Come ho esordito nel mio Blog: semplicemente immensi. Tutto il resto non conta! A casa fanatici. Sto ancora godendo come un riccio e rivedere quel buffone di Valdes fermare Mourinho sotto la curva Neroazzurra o quel cialtrone cascatore teatrante di Busquets mi fa ancora più ridere. A casa e no rosik please. E poi quando hanno aperto l'acqua nella metà campo dell'Inter è stato uno spasso. Ai catalani spavaldi brucerà per parecchio tempo: consiglio di usare giornalmente una crema grassa e curare bene quella parte rosa bucata.

TUTTO IL RESTO NON CONTA, a Madrid andiamo noi e nell'arco delle due partite ce lo siamo meritato.

Grandissimi.

Un saluto a tutti.


LeNny

Post più popolari