Quando la fede si colora

15/03/10

Convocati Chelsea-Inter

Se è vero che la mente nelle ultime gare di Campionato era distratta per questo match, è giunto il momento di dimostrarlo, anche se non sarà facile.
Ottavi di Finale della Uefa Champions League 2009-2010, gara di Ritorno. Londra, Stadio Stamford Bridge, ore 20,45 Chelsea-Inter. Per la suddetta gara José Mourinho ha convocato i seguenti 20 giocatori:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 21 Paolo Orlandoni.

Difensori: 2 Ivan Ramiro Cordoba, 4 Javier Zanetti, 6 Lucio, 13 Maicon, 23 Marco Materazzi, 25 Walter Samuel, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 5 Dejan Stankovic, 7 Ricardo Quaresma, 8 Thiago Motta, 10 Wesley Sneijder, 11 Sulley Muntari, 17 Macdonald Mariga, 19 Esteban Cambiasso.

Attaccanti: 9 Samuel Eto'o, 22 Diego Milito, 27 Goran Pandev.

Assenti: Chivu infortunato; Balotelli, Krhin e Arnautovic per scelta tecnica.

Diffidati: Samuel, Lucio, Zanetti, Maicon e Thiago Motta.

Arbitrerà l'incontro il Signor Wolfgang Stark (Germania).

Probabile formazione: Julio Cesar, Maicon, Cordoba, Samuel, Lucio, Zanetti, Cambiasso, Stankovic, Sneijder, Eto'o, Milito.
Share:

5 commenti:

C'èSolol'Inter ha detto...

Adesso è il momento di crederci, è una partita che va affrontata pensado che è l'ultima della vita!
Sappiamo che è difficile, ma lo deve essere anche per loro, se diamo il massimo possiamo farcela!!!
FORZA RAGAZZI!!!
un abbraccio Nerazzurro!!!
C'èSolol'Inter!!!|ilblog

Vincenzo ha detto...

L'assenza di Balotelli è un vantaggio per loro, però se non ha meritato la convocazione è giusto cosi.

FOrza ragazzi!

francescomisc ha detto...

Basta parlare di balotelli, raiola, delle scelte del mou, questa sera vogliamo in campo UNA GRANDE INTER, il resto non conte

alla prossima da "Quelli che l'Inter..."

Antonio ha detto...

La chiave della sfida è a centrocampo, dove il Chelsea gode di una fisicità straordinaria.

Domenica ho assistito alla beatificazione di una squadra che ha battuto 4-1 in casa il pericolante West Ham di Zola..ecco, non c'è da prendere per oro colato tutto quello che viene detto, sono una grande squadra ma hanno i loro bei punti deboli di cui con un pò di furbizia si può fare tesoro.

Colpire prima di loro sarebbe oro colato, visto il risultato dell'andata, perchè portarsi uno 0-0 avanti diventerebbe, col passare dei minuti, una spada di Damocle pendente sul cranio nerazzurro. Senza una grande prestazione, da Stamford si esce a brandelli.

Una ritrovata Inter, concentrata e aggressiva se la gioca a viso aperto, nonostante il loro strapotere fisico. Un'Inter timida non avrebbe invece nemmeno una chance, per cui adesso o mai più, il futuro dell'Italia pallonara dipende anche da stasera.

Saluti.

arrgianf ha detto...

Forza ragazziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii crediamoci e qualifichiamoci.

Post più popolari