Quando la fede si colora

31/03/10

Che fatica: INTER-CSKA 1-0 (0-0)

All'Inter il match di andata valido per i Quarti di Finale di Champions League.
Come volevasi dimostrare è stato un incontro difficile, i russi schierati in attesa dei nerazzurri che non riuscivano a sfondare, a dirla tutta, il primo tempo è stato quasi inguardabile, zero tiri, zero occasioni e pochissimo movimento, l'Inter teneva palla, cercava di farla girare, ma nulla più, mentre i russi cercavano contropiedi rapidi soprattutto con il migliore giocatore della rosa, il serbo Krasic, che per fortuna è andato spegnendosi nel momento dell'ammonizione (giallo pesante, diffidato salterà la gara del ritorno).
La ripresa ha offerto il meglio di sé e il vero spettacolo: l'Inter ha cominciato a premere sempre di più costringendo gli ospiti a giocate imprecise e affannose, fino al giusto e meritato vantaggio ottenuto con una perla del solito Milito.
A differenza di tante altre gare i nerazzurri non si sono fermati e hanno continuato a premere sull'acceleratore sfiorando e sbagliando anche gol incredibili.
Il paradosso della gara è stato proprio questo, avremmo potuto dilagare, un 3-0 sarebbe stato anche un risultato stretto e abbiamo chiuso con un misero gol di vantaggio, peccato perché a un certo punto non si è capito se i russi fossero scoppiati oppure noi eravamo troppo forti.
L'importante era vincere e cercare di non subire reti e quindi l'obiettivo, anche se al minimo è stato ottenuto; adesso appuntamento tra una settimana in Russia per il ritorno, non sarà facile, ma ci proveremo, tra l'altro andremo a provare un terreno di gioco insidioso, si tratta di campo sintetico, staremo a vedere.

Marcatori: 65' Milito.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 23 Materazzi, 25 Samuel, 4 Zanetti, 5 Stankovic, 19 Cambiasso, 27 Pandev (93' 17 Mariga), 10 Sneijder, 9 Eto'o, 22 Milito.
A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 26 Chivu, 11 Muntari, 7 Quaresma, 89 Arnautovic.
Allenatore: José Mourinho.

Cska Mosca: 35 Akinfeev, 6 A. Berezutski, 24 V. Berezutski, 4 Ignashevich, 42 Schennikov, 2 Semberas, 22 Aldonin (75' 25 Rahimic), 17 Krasic, 18 Honda (69' 10 Dzagoev), 11 Mamaev (73' 13 Gonzalez), 89 Necid.
A disposizione: 1 Chepchugov, 14 Nababkin, 15 Odiah, 20 Guilherme.
Allenatore: Leonid Slutsky.

Ammoniti: Materazzi, Krasic, Aldonin.

Arbitro: Howard Webb (Inghilterra).
Share:

2 commenti:

C'èSolol'Inter ha detto...

buona la tua analisi! Ti dirò che dallo stadio anche il primo tempo non è stato così malvagio, certo inconcludente, ma non noiso! ;)
ciao

arrgianf ha detto...

Loro erano scoppi e noi era come se stessimo giocando da soli.

Post più popolari