Quando la fede si colora

28/02/10

Che fatica: UDINESE-INTER 2-3 (1-3)

Si torna a sorridere in Campionato, dopo tre pareggi consecutivi ecco finalmente i tre punti, ma che sofferenza!
Pronti via, un minuto e mezzo di gioco e Udinese in vantaggio grazie alla dormita difensiva nerazzurra, cominciamo bene, il primo pensiero è stato: se dopo neanche 120 secondi siamo già sotto, con la formazione che abbiamo chissà quante ne prendiamo.
Invece, mai disperare, come sempre questa squadra nei momenti difficili fa capire che tipo di squadra sia e voilà: quinto minuto siamo di nuovo in careggiata grazie all'eurogol di SuperMario.
Il primo tempo è un vero dominio nerazzurro, con la perla della rete di Maicon, tutta di prima con la conclusione (un vero siluro) al volo in corsa del brasiliano; poi la rete della sicurezza di Milito, il sigillo finale e match chiuso.
Conoscete l'Inter? Quando tutto ormai sembra finito ecco l'esatto contrario, dopo soli sette minuti un rigore generoso (diciamo così!?!) riapre l'incontro, l'Udinese ha riacquistato di colpo tutte le forze e si è riversata nella metà campo nerazzurra costretta al contropiede.
E' stata una ripresa di sofferenza, sembrava che il tempo non passasse mai, e il tutto si è concluso con la traversa dopo deviazione che spiazzava Julio Cesar al quarto minuto di recupero.
Vittoria importantissima, per l'avversario certo non facile, per il campo tradizionalmente ostico, per la nostra condizione fisica, atletica e mentale (in nove contro la Sampdoria, la battaglia contro il Chelsea,...) e non ultimo per la nostra squadra in campo e fuori: a un certo punto la regia ha indugiato sulla tribuna d'onore dove comparivano Samuel, Cordoba, Cambiasso, Muntari, Santon, Chivu, Caldirola, Mourinho e altri dello staff, ma eravamo in campo oppure in tribuna?
Avanti Inter, più forti di tutto e di tutti.

Marcatori: 2' Pepe, 5' Balotelli, 21' Maicon, 45' Milito, 52' Di Natale (rigore).

Udinese: 22 Handanovic, 2 Zapata, 13 Coda, 24 Lukovic, 4 Cuadrado, 88 Inler, 14 Sammarco (79' 27 Geijo), 26 Pasquale (64' 20 Asamoah), 7 Pepe, 10 Di Natale, 11 Sanchez.
A disposizione: 1 Rafael, 80 Domizzi, 32 Ferronetti, 19 Badu, 84 Lodi.
Allenatore: Pasquale Marino.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 8 Thiago Motta, 4 Zanetti, 5 Stankovic, 17 Mariga, 45 Balotelli (82' 23 Materazzi), 10 Sneijder (91' 15 Krhin), 27 Pandev (72' 9 Eto'o), 22 Milito.
A disposizione: 1 Toldo, 39 Donati, 7 Quaresma, 89 Arnautovic.
Allenatore: Giuseppe Baresi.

Ammoniti: Coda, Zanetti, Sammarco, Balotelli, Stankovic, Asamoah.

Arbitro: Mauro Bergonzi (Genova).


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari