Quando la fede si colora

28/01/10

Contro tutto e tutti: INTER-JUVENTUS 2-1 (0-1)

Traguardo raggiunto, eccoci in Semifinale di Coppa Italia dove affronteremo la Fiorentina.
Un traguardo strameritato, e mai messo in dubbio neppure dopo l'immeritato vantaggio bianconero su gentile regalo di Toldo dopo pochi minuti.
Solo Inter, sempre e solo Inter, grinta, gioco e spettacolo; una vittoria contro tutti, dalla Juventus che dopo dieci minuti già perdeva tempo e picchiava, all'arbitro che clamorosamente ha negato un rigore plateale per fallo di mano di Melo nel primo tempo.
Eh qui ci si chiede: perchè a Bari rigore di Samuel dubbio e assegnato, contro il Milan rigore impensabile di Lucio e assegnato, ed oggi a parti invertite, forse anche più netto dei due precedenti...non dato?
Non era facile per mille motivi, vuoi per la grandezza dell'avversario, vuoi per il gol a freddo subito immeritatamente, e vuoi per la testa e la fatica dopo un derby intenso come quello di domenica scorsa, ma i nerazzurri, che appaiono in crescita di condizione e nonostante le assenze hanno disputato un buon match, uscendo fisicamente alla distanza.
Toldo è rimasto inoperoso per tutto l'incontro e questo vorrà pur dire qualcosa, non che il suo dirimpettaio Buffon abbia svolto chissà quale lavoro, ma almeno in cinque occasioni è stato decisivo, tanto per dire, ci fosse stato un Dida qualunque, non sarebbe finita solo 2-1.
E adesso, dopo la sorpresa Udinese di ieri che ha eliminato a San Siro il Milan, ecco il quadro delle semifinali di Coppa Italia, con andata il 3 febbraio e ritorno il 10 febbraio (salvo sorprese e spostamenti al giovedì per esigenze televisive):

Inter-Fiorentina con andata a Milano e ritorno a Firenze.
Roma-Udinese con andata a Roma e ritorno a Udine.

Marcatori: 9' Diego, 71' Lucio, 88' Balotelli.

Inter: 1 Toldo, 13 Maicon, 6 Lucio, 23 Materazzi, 39 Santon, 4 Zanetti, 19 Cambiasso (60' 22 Milito), 8 Thiago Motta, 10 Sneijder, 45 Balotelli, 27 Pandev (79' 11 Muntari).
A disposizione: 12 Julio Cesar, 2 Cordoba, 7 Quaresma, 25 Samuel, 89 Arnautovic.
Allenatore: José Mourinho.

Juventus: 1 Buffon, 21 Grygera, 5 Cannavaro, 3 Chiellini, 6 Grosso, 22 Sissoko, 4 Melo, 26 Candreva, 29 De Ceglie (91' 27 Paolucci), 28 Diego, 11 Amauri.
A disposizione: 13 Manninger, 15 Zebina, 32 Yago, 33 Legrottaglie, 39 Marrone, 43 Boniperti.
Allenatore: Ciro Ferrara.

Ammoniti: Maicon, Melo, Cannavaro.

Arbitro: Antonio Damato (Barletta).


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

2 commenti:

Vincenzo ha detto...

Ieri abbiamo surclassato la Juventus insegnandole calcio. Quello di Melo è stato clamoroso, ma non dimentichiamoci altri due possibili rigori su Balotelli e Milito, ad opera sempre di Chiellini.

Ma noi siamo più forti anche degli arbitri!

Forza Inter, Vincenzo!

Absinto ha detto...

Dobbiamo sperare di tenere botta anche domenica contro il Parma affamato di punti.
Secondo me sarà domenica il vero esame di maturità.

Post più popolari