Quando la fede si colora

03/01/10

AL HILAL-INTER 0-1 (0-0)

L'Inter chiude il mini ritiro invernale negli Emirati Arabi Uniti con una bella vittoria contro l'Al Hilal la squadra più titolata d'Asia, amichevole organizzatta nella celebrazione di Nawaf Al-Temyat il giocatore più blasonato d'Asia che nella stessa gara ha dato l'addio al calcio.
La partita era molto attesa, infatti lo stadio “King Fahd International Stadium” era praticamente esaurito e l'Inter ha onorato al meglio il match.
Mourihno è riuscito a far disputare l'incontro a tutti i componenti della comitiva nerazzurra, esclusi Muntari e Samuel ancora alle prese con i loro infortuni, e Arnautovic per motivi disciplinari (pare che non abbia rispettato tempi d'allenamento e sia apparso svogliato), a questo punto pare inevitabile il divorzio, del resto è in prestito dal Twente.
L'incontro ha visto una prevalenza nerazzurra anche se nel primo tempo le conclusioni sono state poche, nella ripresa grazie anche all'ingresso di Balotelli la manovra è migliorata visibilmente e le conclusioni sono fioccate.
La rete decisiva del match, neanche a dirsi, porta la firma di Diego Milito, doveva riposare, invece l'infortunio di Stevanovic l'ha portato in campo e lui implacabile apre l'anno nuovo.
Come detto un buon match d'allenamento, con Materazzi premiato come miglior giocatore in campo (quando si dice professionista), e soprattutto ottime indicazioni da parte dei giovani impiegati: di Krhin, Balotelli e Santon (al rientro dall'infortunio) si sapeva, ma Donati, Alibec e soprattutto Stevanovic hanno dato buoni segnali di crescita, e se il buon giorno si vede dal mattino...

Marcatori: 85' Milito.

INTER - 12 Julio Cesar (46' 1 Toldo (75' 21 Orlandoni)), 28 Donati (46' 13 Maicon), 6 Lucio (46' 2 Cordoba), 23 Materazzi, 39 Santon (46' 26 Chivu), 14 Vieira (46' 4 Zanetti), 15 Khrin (46' 19 Cambiasso), 5 Stankovic (75' 10 Sneijder), 29 Stevanovic (74' 22 Milito), 9 Eto'o (46' 31 Alibec), 30 Mancini (46' 45 Balotelli).
Allenatore: José Mourinho.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari