Quando la fede si colora

01/11/09

Rispettati i valori: LIVORNO-INTER 0-2 (0-0)

A leggere il risultato finale non ci sarebbe nulla da eccepire, peccato che la gara non abbia seguito i canoni desiderati.
Nel primo tempo l'Inter non ha effettuato nessun tiro in porta e l'incontro è stato anche piuttosto brutto e noioso; di contro il Livorno ha cercato più volte la via della rete e per imprecisione o bravura di Julio Cesar non sono riusciti a concretizzare.
Nella ripresa tutt'altra storia, i nerazzurri sono tornati in campo con ben altra voglia e grinta trovando subito la rete del vantaggio, giocando una partita diversa, anzi giocando, non è un caso se di veri rischi la retroguardia nerazzurra non ne ha più corsi ed ha poi chiuso il match.
Una vittoria pesantissima e meritata, nonostante il turnover abbastanza massiccio effettuato da Mourinho, anche se va precisata una cosa: per fortuna qualcuno ha avuto la possibilità di riposare un po' di più.
Un'ultima annotazione oltre al buon esordio dal primo minuto del giovane Krhin, l'inedita posizione di Samuel entrato al 68' minuto e schierato terzino sinistro...non ha demeritato nemmeno lì.

Marcatori: 49' Milito, 80' Maicon.

Livorno: 11 Benussi, 59 Diniz, 13 Knezevic, 17 Miglionico, 77 Raimondi, 87 Vitale (53' 9 Danilevicius), 7 Pulzetti (73' 18 Dionisi), 21 Moro, 46 Pieri, 83 Candreva, 10 Tavano.
A disposizione: 1 De Lucia, 5 Marchini, 6 Galante, 8 Bergvold, 15 Cellerino.
Allenatore: Serse Cosmi.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 2 Cordoba, 6 Lucio, 4 Zanetti, 15 Krhin (46' 9 Eto'o), 14 Vieira, 11 Muntari (29' 19 Cambiasso), 5 Stankovic (68' 25 Samuel), 30 Mancini, 22 Milito.
A disposizione: 21 Orlandoni, 7 Quaresma, 23 Materazzi, 89 Arnautovic.
Allenatore: José Mourinho.

Ammoniti: Lucio, Raimondi, Tavano.

Arbitro: Emidio Morganti (Ascoli Piceno).


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari