Quando la fede si colora

04/11/09

Gran cuore nerazzurro: DINAMO KIEV-INTER 1-2 (1-0)

Che partita da cardiopalma!
La vittoria in se è meritata, ma il primo tempo l'Inter ha dimenticato di giocarlo, sembrava di assistere alle solite gare da Champions nerazzurre, inguardabile, schiacciata quando i padroni di casa avanzavano e impacciati con la palla tra i piedi, quasi insicuri, tanto da chiudere in svantaggio proprio la prima frazione di gioco, e a dire il vero, la Dinamo ha realizzato con l'unico tiro vero non solo del primo tempo, ma di tutto il match, e tra l'altro deviato in porta da Cambiasso, anche se Julio Cesar era nettamente fuori posizione.
Nella ripresa Mourinho ha cambiato non solo giocatori e modulo, ma ha rischiato il tutto per tutto spostando letteralmente avanti tutta la squadra: o si vince, o si perde, perchè la squadra sblanciata può rischiare tantissimo.
Ma così non è stato, un lungo ed unico monologo nerazzurro, con la Dinamo capace a mala pena di superare la propria metà campo, un numero impressionante di occasioni da gol che per un niente continuavano a non concretizzarsi, sembrava che la porta ucraina fosse stregata, e quando ormai lo scoramento cominciava a farsi sentire (più che altro sui tifosi, lo ammetto), i giocatori nerazzurri continuavano a giocare e crederci, raggiungendo dapprima il pareggio e notando le gravi difficoltà dei padroni di casa affondando ancora fino alla vittoria, quella vittoria che mancava ormai da otto incontri in Europa.
E' stata una gara vinta con il cuore che ha spinto i nerazzurri a continaure a correre, giocare e provarci fino ad ottenere il giusto risulato, che sia una gara di buon auspicio sul proseguimento della manifestazione e che sia anche d'insegnamento a non mollare mai e crederci sempre.
Un'ultima nota, prima del match c'erano diversi giocatori in dubbio tra cui Balotelli, Sneijder, Thiago Motta e Muntari, sembrava che non dovesse farcela nessuno, invece per fortuna hanno giocato tutti risultando tutti determinanti; era solo pre tattica oppure i giocatori hanno ammutinato il medico? Che mistero!

Classifica Gruppo F
Inter 6
Barcellona 5
Rubin Kazan 5
Dinamo Kiev 4

Marcatori: 21' Shevchenko, 86' Milito, 89' Sneijder.

Dinamo Kiev: 31 Bogush, 11 Eremenko, 34 Khacheridi, 44 Almeida, 21 Magrao, 17 Mikhalik, 5 Vukojevic, 7 Shevchenko, 36 Ninkovic, 70 Yarmolenko, 10 Milevskiy (70' 20 Gusev).
A disposizione: 55 Rybka, 3 Betao, 4 Ghioane, 22 Kravets, 29 Mandzyuk, 49 Zozulya.
Allenatore: Valeriy Gazzaev.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel (79' 11 Muntari), 26 Chivu (46' 45 Balotelli), 4 Zanetti, 19 Cambiasso (46' 8 Thiago Motta), 5 Stankovic, 10 Sneijder, 22 Milito, 9 Eto'o.
A disposizione: 1 Toldo, 14 Vieira, 23 Materazzi, 30 Mancini.
Allenatore: José Mourinho.

Ammoniti: Samuel, Almeida, Lucio, Mikhalik.

Arbitro: Bertrand Layec (Francia).



Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

1 commenti:

yashal ha detto...

Senza quei cambi di Mourinho l'Inter sarebbe stata eliminata..grande!

Post più popolari