Quando la fede si colora

07/09/09

Quelli dell'Inter

Il libro composto da sole 110 pagine, ripercorre la storia nerazzurra fino al 1998, ovvero l'anno di pubblicazione dello stesso, che va a coincidere con i novant'anni dell'Inter, certo non a caso; l'autore voleva celebrare i primi novant'anni gloriosi nerazzurri, ed anziché scrivere il “solito” libro storico con tutta la storia dal 1908 al 1998, ha preferito scegliere tra tutti i personaggi che hanno scritto pagine importanti di storia nerazzurra, effettuando la propria selezione (ogni tifoso potrebbe fare una lista più o meno lunga, più o meno condivisibile tra tutti i volti che hanno contraddistinto la storia dell'Inter), si possono trovare dirigenti, giocatori, allenatori e presidenti, una lista di 38 personaggi, questa la lista prescelta:

Giuseppe Prisco
Luigi Cevenini
Giuseppe Meazza
Ferdinando Pozzani
Pietro Miglio
Hector Scarone
Aldo Campatelli
Stefano Nyers
Benito Lorenzi
Faas Wilkes
Lennart Skoglund
Angelo Moratti
Annibale Frossi
Valentin Angelillo
Giorgio Ghezzi
Lorenzo Buffon
Helenio Herrera
Italo Allodi
Luis Suarez
Giacinto Facchetti
Alessandro Mazzola
Mario Corso
Armando Picchi
Aristide Guarneri
Jair Da Costa
Tarcisio Burgnich
Giovanni Invernizzi
Roberto Boninsegna
Eugenio Bersellini
Alessandro Altobelli
Ivanoe Fraizzoli
Ernesto Pellegrini
Lothar Matthaus
Giovanni Trapattoni
Walter Zenga
Luigi Simoni
Giuseppe Bergomi
Ronaldo

Come detto ognuno potrebbe obbiettare che manca tizio, caio oppure sempronio, così come per qualcuno alcuni dei menzionati nerazzurri potrebbero non essere meritevoli di menzione, tutto vero e tutto giusto, ma Mario Bardi, l'autore del volume ha preferito scegliere questi individui per rappresentare a modo suo Quelli dell'Inter, per rappresentare facce da Inter, non a caso la copertina ritrae 8 dei 38 personaggi descritti (Facchetti, Bergomi, Lorenzi, Matthaus, Herrera, Mazzola, Ronaldo e Meazza), per narrare pagine di storia nerazzurra.

La particolarità del libro è che per ognuno dei personaggi scelti ci sono due pagine, la prima racconta il campione visto con aneddoti inediti, sconosciuti ai più, racconti che non possono che far ridere, mettendo in luce non solo i campioni leggendari, ma anche fattori di vita umana, vita da tutti i giorni; mentre la seconda pagina celebra le gesta che i vari “eroi” hanno scritto per l'Inter, in pratica quello che è sotto gli occhi di tutti, carriera, trofei, numeri.

Così facendo appiaiono chiari alcuni episodi ad esempio come nasce il soprannome di Bersellini “Sergente di ferro”; oppure la vivacità di Benito Lorenzi, anche se nel suo caso bisognerebbe scrivere un apposito libro solo sulle sue “bischerate”; ed ancora Matthaus tedesco tutto d'un pezzo, capace di “marinare” il ritiro e passare la nottata all'Oktoberfest di Monaco per poi rientrare e nonostante la notte brava trascinare la squadra al successo (due gol ed un assist decisivo).

Storie importanti, storie vere in un libro che mostra uno scorcio nerazzurro noto ed ignoto, un libro da collezionare...ormai è un introvabile.

Autori: Mario Bardi
Editore: Mariposa
Anno di pubblicazione: 1998

Share:

0 commenti:

Post più popolari