Quando la fede si colora

26/09/09

Prima battuta d'arresto in Campionato: SAMPDORIA-INTER 1-0 (0-0)

L'Inter esce immeritatamente sconfitta al termine di un match ben giocato.
Sono stati i nerazzurri a condurre le danze dei giochi per tutta la partita, anche se i tiri in porta sono stati comunque pochi, nel primo tempo Cambiasso, Milito, Balotelli più volte, nella ripresa il solito Balotelli, Eto' (sempre sul fondo senza centrare mai lo specchio della porta) e Lucio, mentre i blucerchiati hanno capitalizzato al meglio l'unica occasione: un tiro, un gol, Santon sbaglia il disimpegno e i due centrali sono presi in contro tempo da Pazzini implacabile con l'unico pallone toccato imparabile per Julio Cesar.
E' sembrato di assistere all'incontro di Supercoppa contro la Lazio, l'Inter gioca e l'avversario fa gol con l'unico tiro del match su errore in fase difensiva, uguale.
Inspiegabile come la squadra nerazzurra riesca a disputare un incontro alla grande ed uno in malo modo, Parma e Napoli bene e di contro Cagliari e Sampdoria male, anche se ad onor del vero la sconfitta sarebbe stata giusta e meritata a Cagliari, mentre a Genova già il pareggio sarebbe apparso poco...è il bello del calcio, anzi il brutto.
Sarà un Campionato duro fino alla fine, avrei preferito continuare a giocare male (come spesso è accaduto nelle passata stagione) ma vincere, che il contrario.
Una nota, prima sconfitta in Campionato e prima gara senza riuscire a segnare sempre nella stessa competizione, e come nella passata stagione, la sconfitta avviene contro una formazione alle nata da Del Neri (caso strano!?!), l'anno scorso toccò all'Atalanta che quantomeno ci sovrastò al contrario della Samp.
In ultimo una nota su mister Mourinho autore di una prestazione opaca, musone tutta la settimana con la stampa e distratto sul match, con tutti gli assenti che già c'erano ha applicato anche una sorta di turnover che non ha appagato, oltre a cambi insensati: fuori Balotelli (il migliore) e più tardi dentro un'evanescente Quaresma (tanto valeva a quel punto tentare Mancini oppure Suazo).
Si aspetta una pronta risposta da parte del tecnico e ditutta la squadra.

Marcatori: 72' Pazzini.

Sampdoria: 1 Castellazzi, 3 Ziegler, 6 Lucchini, 28 Gastaldello, 7 Mannini (81' 19 Franceschini), 23 Stankevicius, 17 Palombo, 16 Poli (65' 12 Tissone), 11 Bellucci (69' 8 Zauri), 10 Pazzini, 99 Cassano.
A disposizione: 21 Guardalben, 9 Pozzi, 13 M. Rossi, 22 Cacciatore.
Allenatore: Luigi Del Neri.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 39 Santon, 14 Vieira (61' 5 Stankovic), 19 Cambiasso (73' 7 Quaresma), 4 J. Zanetti, 45 Balotelli (61' 26 Chivu), 22 Milito, 9 Eto'o.
A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 18 Suazo, 30 Mancini.
Allenatore: José Mourinho.

Ammoniti: Palombo, Lucchini, Cassano, Maicon, Pazzini, Gastaldello.

Arbitro: Nicola Rizzoli (Bologna).
Share:

2 commenti:

Inter Club Monopoli ha detto...

E' una sconfitta indolorosa perchè siamo solo all'inizio campionato.Che sia solo l'ultima!!!!
Forza ragazzi!
Iacopo

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Speriamo, me lo auguro proprio.
Ciao.

Post più popolari