Quando la fede si colora

31/08/09

Resoconto del mercato.

E' terminata quest'oggi la sessione estiva del Calciomercato (fino alla fine di settembre si potranno acquistare tutti i calciatori svincolati), questo il riassunto nerazzurro tralasciando i giovani in entrata ed in uscita tra prestiti e comproprietà:

Arrivi
Milito dal Genoa
Thiago Motta dal Genoa
Kerlon svincolato (Chievo)
Lucio dal Bayern Monaco
Quaresma dal Chelsea (fine prestito)
Suazo dal Benfica (fine prestito)
Eto'o dal Barcellona
Arnautovic dal Twente
Sneijder dal Real Madrid

Partenze
Figo fine carriera
Crespo svincolato al Genoa
Cruz svincolato alla Lazio
Acquafresca al Genoa
Bolzoni al Genoa
Bonucci al Genoa
Meggiorini al Genoa
Jimenez al West Ham (prestito)
Biabiany al Parma (prestito)
Maxwell al Barcellona
Ibrahimovic al Barcellona
Burdisso alla Roma (prestito)
Rivas al Livorno (prestito)
Obinna al Malaga (prestito)
Kerlon all'Ajax (prestito)

Onestamente ad inizio di mercato temevo un effetto Raiola e Mendes, temevo che tutto il mercato nerazzurro sarebbe stato fatto dai due procuratori i cui assistiti erano tra i più rappresentativi della rosa nerazzurra, per fortuna il timore è stato spazzato via da un mercato oculato, bilanciato e giusto (il tempo ci darà o meno ragione).
Sono arrivati cinque giocatori di livello mondiale, un giovane di buone speranze, più il ritorno per completare la rosa di due elementi che potrebbero diventare preziosi.
In uscita era logico aspettarsi qualche dispiacere: Figo, Crespo e Cruz tre fenomeni che solo l'età ha allontanato dai nostri colori, il tempo passa per tutti, ed era giunto il momento di dirsi addio; un nugolo di giovani speranze è in pratica terminato al Genoa (ammetto che per qualcuno mi spiace, avrei optato più per un prestito); quattro elementi della rosa scudettata della passata stagione sono andati a far esperienza in prestito in altre squadre (quantomeno Rivas ed Obinna si doveva cercare di venderli); poi il colpo di mercato, il vero boom: Maxwell e Ibrahimovic a Barcellona in cambio di Eto'o ed un nugolo di soldi tanto da chiudere in attivo il nostro mercato, mai successo nell'era Moratti.
Personalmente considerando la sua duttilità tattica avrei tenuto Burdisso, mentre avrei cercato di piazzare Quaresma e Mancini (pare che all'ultimo minuto quando già si era in accordo con il Genoa, sul brasiliano ci sia stato il veto di Mourinho, mistero). Solo il tempo ci dirà se le scelte tecniche e societarie pagheranno, certo che la rosa nerazzurra considerando anche i quattro primavera portati in prima squadra conta 28 elementi, vedremo alla presentazione della lista Champions (25 giocatori ammessi) se ci saranno esclusioni eccellenti oppure i giovani passeranno tutti il Lista B, quella appunto destinata ai giovani dal vivaio.
La prossima sessione di calciomercato è prevista dal 1 al 31 gennaio.
Share:

2 commenti:

C'èSolol'Inter ha detto...

Non capisco perchè Mou abbia voluto tenere Mancini, avrà i suoi buoni motivi, ma non bisognava sfoltire?? Vista la penosa scena di Burdisso che passeggiava al fianco di Melo sul terzo gol alla roma, meglio che se ne sia andato, che poi è in prestito e c'è il pericolo che torni! Comunque mercato Inter direi ottimo! ciao
Sergio
C'èSolol'Inter!!!|ilBlog

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Io oltre a Mancini avrei amndato via anche Quaresma, resta veramente un mistero. Per Burdisso credo sarà dura quest'anno visto che gioca in una squadra messa piuttosto male.
Ciao.

Post più popolari