Quando la fede si colora

11/06/09

Parte, no resta, è ceduto...

Nel mare di voci di mercato che caratterizzano questi giorni tutte le pagine dei giornali, Massimo Moratti è intervenuto personalmente per fare il punto della situazione.
Innanzitutto la società Inter con un comunicato ufficiale ha smentito i giornali spagnoli che annunciavano a tutta pagina l'arrivo di Ibrahimovic a Barcellona, poi il presidente in merito alla questione...non ha in pratica ne smentito ne confermato.
L'impressione è che alla fine lo svedese andrà effettivamente al Barça, in pratica Moratti ha confermato solo che a breve la situazione sarà risolta, e che qualche cessione sarà anche necessaria.
Ora a parte aspettare (personalmente continuo a credere in una partenza di Ibra), c'è solo da chiedersi chi lascerà la casacca nerazzurra: oltre al già citato Ibrahimovic, se ne andrà anche Maicon (sarebbe un vuoto più pesante del primo, anche se, se se ne vuole andare, prego!)?
Poi quali dei giocatori che ogni giorno hanno già la valigia in mano? Si legge di Vieira (lo rivorrebbero in Francia, ma anche in Turchia, ma lui nega, confermandosi ancora a Milano), Maxwell (lo vogliono tutti o sono tutte “balle” del solito Raiola?), Muntari (per un ritorno in Inghilterra), Jimenez (richiesto in Inghilterra, Germania, Italia), Mancini (Spagna, Francia, Italia?), Rivas (nonostante la sua scarsezza, ci sono più squadre italiane in fila), Burdisso (che pare abbia già rifiutato la Fiorentina), ed Obinna (Spagna, ma anche Italia).
Tra le tante voci, Moratti ha solo “Salutato” con i dovuti ringraziamenti Figo che ha dato l'addio al calcio; Crespo che svincolato ha da poco firmato con il Genoa (auguri!) e Cruz che anch'esso svincolato approderà presto da qualche parte; mentre un po' a sorpresa ha confermato Materazzi che, a giorni rinnoverà il contratto pare allungandolo di un anno (a tutt'oggi scadenza 30 giugno 2010), a sorpresa perché restando riserva in nerazzurro, in pratica abbandona l'idea di partecipare al Mondiale del prossimo anno, mentre avesse fatto come Crespo e giocando con continuità, magari avrebbe avuto ancora una chances azzurra.
Eh gli arrivi? Le uniche parole del presidente confermano solo Milito e Thiago Motta...per ora (a tal proposito, ancora non è chiara la contropartita visto che si il presidente genoano Preziosi ha già annunciato un nugolo di nerazzurri: Bolzoni definitivo, Bonucci via Pisa in prestito, Acquafresca via Cagliari, Fatic via Salernitana, Meggiorini via Cittadella in prestito; ma qualcuno assicura che oltre ai citati giocatori ci sarebbe pure un vagone di 18 milioni di Euro, che onestamente renderebbe i due acquisti un po' eccessivi, un conto è se si tratta di scambio quasi alla pari 5 per 2, un altro se c'è pure l'aggiunta del denaro).
Attendiamo trepidanti.
Share:

2 commenti:

Laura ha detto...

Io spero che Ibra se ne vada il più presto possibile; le prestazioni non mi sembrano al pari di quelle di molti altri grandi campioni che per segnare non necessitano di un gioco costruito tutto attorno a loro. Qualche colpo di tacco lo potrebbe infilare direttamente tra gli artisti di un circo più che di una squadra di calcio; ma lui si crede il migliore, crede di poter sbeffeggiare i tifosi quando ha la luna storta, di guardare male Supermario per il suo talento naturale e la sua capacità di cercare e creare in autonomia palle-gol (qualità che al nostro Ibra manca). Se è così insofferente...che se ne vada! L'Inter può vincere anche senza di lui, se restasse mi chiedo come potrebbe giocare dando il massimo per una casacca che non ama e non desidera più vestire. E' un mercenario che non avrà mai l'amore incondizionato dei tifosi perciò è meglio che la pianti con la sua tiritera lagnosa e faccia la valigia. Per un Ibra che parte ci sarà sicuramente un altro talento che troverà libera espressione. Mou permettendo.

max ha detto...

cara laura io al contrario di te spero che resti il piu' a lungo possibile, di gioco attorno a lui purtroppo l'inter non è che ne abbia molto i nostri schemi principali sono palla a ibra o palla a maicon, infatti di gol"stupidi" Ibra ne fa ben pochi.

Penso anche che sia un grande professionista e se dovesse restare
sono sicuro che darà sempre il massimo anche perchè è uno a cui piace vincere.

Post più popolari