Quando la fede si colora

16/05/09

Aspettando Inter-Siena

Posticipo della 36^ (17a di ritorno) giornata di Campionato, con l'Inter che alle ore 20,30 allo Stadio Meazza di Milano ospiterà il Siena, per la cui gara Mourinho ha convocato i seguenti 20 giocatori:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 22 Paolo Orlandoni.

Difensori: 2 Ivan Ramiro Cordoba, 16 Nicolas Burdisso, 23 Marco Materazzi, 25 Walter Samuel, 26 Christian Chivu, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 7 Luis Figo, 11 Luis Jimenez, 14 Patrick Vieira, 19 Esteban Cambiasso, 20 Sulley Muntari, 33 Amantino Mancini.

Attaccanti: 8 Zlatan Ibrahimovic, 21 Victor Obinna, 45 Mario Balotelli.

Gli assenti per Mourinho prevedono Cruz squalificato, e una lunga serie di infortunati: Maicon, Maxwell, Crespo, Bolzoni e Rivas.
Partita scontata? Festa certa?
Piano, piano!
Logico che si vuol chiudere il discorso scudetto finalmente davanti al nostro pubblico, gli ultimi tre scudetti vinti di fila sono stati infatti festeggiati lontano da Milano (giustizia sportiva; Siena e Parma), così come è logico che il Siena già matematicamente salvo non ha nulla da dimostrare o nessun interesse nel match, anche se questo potrebbe essere l'handicap, loro tranquilli, non hanno nulla da perdere e possono come tutti fare la gara della vita contro i nerazzurri.
Secondo match point, anche se questa volta dipende proprio tutto da noi, ovvero se si vince è scudetto indipendentemente dal risultato della seconda...e vittoria deve essere, logico poi ci si può rapportare al risultato della seconda (che gioca prima di noi) e costruirci sopra ogni tipo di risultato: Campioni d'Italia paradossalmente potremmo esserlo anche in caso di sconfitta, sempre a patto che la seconda perda anch'essa...tranquilli, senza saper ne leggere ne scrivere onoreremo il titolo e in ogni caso faremo polpette del Siena, oltretutto un giocatore nerazzurro ha un ulteriore motivo di giocare a tutto spiano: Ibrahimovic, è secondo di una sola rete (per ora) nella classifica dei marcatori, logico che tenterà il tutto per tutto per raggiungere la vetta ed incamerare anche questo trofeo, forse l'unica volta che può raggiungerlo.
Mourinho probabilmente schiererà ancora una volta la formazione con il suo modulo preferito, il 4-3-3 con Julio Cesar in porta, Zanetti terzino destro, Chivu terzino sinistro, con Cordoba e Samuel centrali di difesa, centrocampo con Stankovic, Cambiasso e Muntari in mediana, Figo a supporto di Balotelli ed Ibrahimovic.
Solo due giocatori assisteranno all'incontro dalla tribuna: Orlandoni e probabilmente Obinna (le alternative possono essere Mancini o Jimenez), staremo a vedere; personalmente avrei schierato Vieira al posto di Figo, mentre nella ripresa giusto per gustarsi la festa dal campo Materazzi, Santon ed Jimenez, vedremo.
L'unica cosa importante è che comunque sia domenica sera si vinca e si possa festeggiare, salvo che la seconda non ci abbia già fatto un regalo prima perdendo la sua gara.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari