Quando la fede si colora

19/04/09

Pagelle Juventus-Inter

Balotelli 7,5: una spina nel fianco per la Juve, rischia lo 0-1 al decimo minuto, realizza poi la rete del vantaggio, porta all’espulsione di Tiago, ed è una costante positiva per tutto l’attacco.

Julio Cesar 7: due sole parate, una per tempo (sulla rete del pareggio non può nulla), entrambe su Marchionni, ma spettacolari e decisive; la solita sicurezza.

Stankovic 7: tiri strepitosi (a cui si è opposto sempre alla grande Buffon), giocate, corsa, palloni recuperati… non si poteva chiedergli di più, tra l’altro dai suoi piedi parte l’azione del contropiede che porta al vantaggio nerazzurro.

Muntari 6,5: finalmente una gara come si deve, forse dovrebbe pensare di giocare tutti gli incontri contro la Juventus, visto che si esalta particolarmente; lotta su ogni pallone come un leone e partecipa alle ripartente: nell’azione gol è suo l’ultimo passaggio a Balotelli.

Cordoba e Samuel 6,5: imbattibili in ogni azione sia con palla a terra che nel gioco aereo, Iaquinta, Del Piero, Trezeguet non ne beccano praticamente nessuna.

Zanetti 6,5: ritorna a fare il terzino e non ne sbaglia una, alla centesima partita consecutiva in campionato, un vero record mai toccato da nessuno, si dimostra ancora insostituibile, riuscendo anche a proporsi in attacco pur partendo dalla difesa.

Cambiasso 6: si vede poco anche perché deve svolgere tutto il lavoro sporco del centrocampo, un passo indietro rispetto ai suoi standard.

Figo 6: mezzo voto in più per la grinta con cui si è battuto, sempre supportato dalla sua solita dote di classe. Complimenti anche per aver raggiunto la centesima partita in maglia nerazzurra.

Chivu 5,5: torna a sinistra ed effettua un incontro normale, salvo dimenticarsi due volte di Marchionni, fortuna su, Julio Cesar lo salva entrambe le volte.

Ibrahimovic 5: è inutile, gara decisiva e lui scompare, gara contro la Juventus e lui non incide mai; non è da Pallone d’Oro e non lo sarà mai.

Burdisso s.v.

Vieira s.v.

Cruz s.v.: meriterebbe 7: in campo da un solo minuto impegna severamente Buffon che evita con un miracolo lo 0-2, dimostrandosi come sempre bomber di razza… forse andava utilizzato di più durante la stagione (ma già lo si sapeva).

Mourinho 6,5: schiera forse una formazione perfetta (salvo forse Figo che comunque riesce a tenere palla piuttosto bene), anche se a sorpresa lascia in panca Santon; peccato aver subito il pareggio al 91’ minuto, sarebbe stata una vera perla chiudere con vittoria e più 13.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

4 commenti:

francescomisc ha detto...

...quel 5 a Ibra mi sembra un po....scarsino.
ti saluto
"Quelli che l'Inter"

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Caro Francesco pensavo d'essere già stato generoso, immagino che a Napoli realizzerà la solita doppietta da 8 in pagella.

C'èSolol'Inter ha detto...

Ciao Orgoglio, questa è la spiegazione ufficiale della multa data all'Inter:
le ammenda sono per entrambi le società di € 10.000.

questa è la spiegazione:
Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, al termine
della gara, lanciato numerose bottigliette e un bengala nel settore avversario; entità della sanzione
attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all'art. 13 comma 1 lettera b) CGS per avere la Società
concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Grazie delle delucidazioni, mi sembra un po' ridicolo che la Nostra Società abbia da pagare più di quella bianconera considerato il lancio di uova e altro all'indirizzo del nostro pullman, gli insulti razzisti e l'assalto alla troupe di Inter channel.

Post più popolari