Quando la fede si colora

30/04/09

La giustizia è tutto un bluff

Alla fine, tentativo dopo tentativo la Juventus è riuscita a vincere.
Dopo la decisione del Giudice Sportivo di far giocare la partita Juventus-Lecce a porte chiuse in merito agli insulti di stampo razzista e non solo nei confronti di Mario Balotelli durante Juventus-Inter di due giornate fa; dopo che il ricorso alla Corte di Giustizia Federale della Figc era andato a vuoto, infatti la Corte si era schierata come il Giudice confermando la sanzione; inatteso è giunto il verdetto dell'Alta Corte di Giustizia dello Sport del Coni, che di fatto revoca la sanzione e riapre le tribune per l'incontro Juventus-Lecce in programma domenica.
E' il solito scandalo all'italiana...quindi è lecito insultare chiunque ed in qualunque modo, quantomeno a livello sportivo; per fortuna tutto il Mondo ha potuto vedere e si era schierato nettamente contro la curva bianconera, auspicandosi una pena esemplare; proprio esemplare non c'è che dire, ma se l'Alta Corte avesse confermato la sanzione, fin dove si sarebbe spinto il ricorso del club torinese?
Strano comunque che gli unici puniti negli ultimi anni siano stati proprio alcuni tifosi nerazzurri, squalificati dopo gli episodi razzisti perpetrati ai danni di Mark Zoro in un Messina-Inter nella stagione 2005-06.
Come sempre è risaputo che se si tratta di Inter e Juventus si applicano due pesi e due misure anche se gli episodi sono uguali,sia in campo che fuori; ancora una volta complimenti!
Share:

0 commenti:

Post più popolari