Quando la fede si colora

04/04/09

Aspettando Udinese-Inter

Nella 30^ (11a di ritorno) giornata di Campionato l'Inter sarà impegnata nell'inedito semi-posticipo serale (le esigenze televisive prevedono gare dalle ore 13 alle 21) alle ore 19 ospite dell'Udinese allo Stadio Friuli, per la gara Mourinho ha convocato i seguenti 21 giocatori:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 22 Paolo Orlandoni.

Difensori: 2 Ivan Ramiro Cordoba, 6 Maxwell, 16 Nicolas Burdisso, 23 Marco Materazzi, 25 Walter Samuel, 26 Christian Chivu, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 7 Luis Figo, 14 Patrick Vieira, 19 Esteban Cambiasso, 20 Sulley Muntari.

Attaccanti: 8 Zlatan Ibrahimovic, 9 Julio Ricardo Cruz, 18 Hernan Crespo, 21 Victor Obinna, 45 Mario Balotelli.

Dopo i già infortunati Jimenez e Mancini (dall'ultimo turno di campionato), le Nazionali ci hanno regalato una perla: Maicon con un serio infortunio muscolare, che pare lo obbligheranno ai margini del campo da qui alla fine della stagione; aspetteremo fiduciosi, anche se la perdita è grave, specie ora che comincia il rush finale con gare toste...il detto dice morto un Papa se ne fa un altro, e con gli uomini di cui dispone Josè Mourinho non dovrebbe comunque avere problemi.
Tra gli esclusi Bolzoni e Rivas per scelta tecnica ed Adriano, su cui va aperto un capitolo a parte: partito per il Brasile dove la sua Nazionale ha disputato due incontri validi per le qualificazioni al Mondiale 2010 (lui non è sceso in campo in entrambi gli incontri), si è reso protagonista prima di un festino di circa 10 ore con immancabili trans, poi al momento del ritorno in Italia non si è imbarcato facendo perdere le sue tracce. Attualmente nessuno sa più nulla di lui (ne famiglia, ne procuratore, tanto meno la società) e la situazione appare più grave di quel che sembra, non più un semplice capriccio, di quelli a cui troppe volte ci ha abituato, ed anche il mister comincia a manifestare una certa preoccupazione. Aspetteremo le nuove che siano buone oppure cattive, di certo già prima restava il dubbio su di lui per il futuro, con questa “nuova” appare scontata la sua partenza (speriamo!).
Venendo al match di Udine, la gara è tutt'altro che semplice, la squadra friulana pur con qualche assenza di rilievo rimane una compagine di assoluto rispetto (tra l'altro l'unica italiana qualificata in una competizione europea, per la cronaca la Coppa UEFA) e anche gli ultimi anni in Friuli abbiamo spesso sofferto.
Mourinho dovrebbe schierare la formazione tipo (eccezion fatta Maicon) o quasi: Julio Cesar in porta, Santon terzino destro (il suo vero ruolo), Maxwell terzino sinistro, Samuel e Cordoba centrali difensivi (penso che Chivu non sia ancora al cento per cento, altrimenti sarà in campo per Cordoba); Zanetti, Cambiasso, Stankovic e Muntari i centrocampisti; con Ibrahimovic e Balotelli attaccanti.
Alternative il tecnico ne ha tante, l'arretramento di Zanetti al posto di Maicon con Santon confermato a sinistra e Vieira a centrocampo, oppure Cordoba o Burdisso a destra con Zanetti ancora a centrocampo e Santon nel solito ruolo; personalmente opterei per la prima formazione proposta.
E' la prima di una serie di gare importanti e difficili e sarebbe il caso di cominciarle con una vittoria, giusto per spezzare le illusioni della seconda, che vive la giornata e le giornate gufando l'Inter...arriveremo al dunque dello scontro diretto e gli daremo una bella lezione.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari