Quando la fede si colora

16/03/09

INTER-FIORENTINA 2-0 (1-0)

Ci si aspettava una prova di forza con pronto riscatto dopo l'eliminazione dalla Champions League da parte dell'Inter, ed il risultato non fa una piega, un gol per tempo ed i viola sono serviti, anche se a dire il vero proprio la Fiorentina ha disputato un buon incontro, contro un Inter implacabile, capace di soffrire e sacrificarsi per ottenere un risultato comunque meritato.
Mourinho schiera Julio Cesar in porta, Maicon, Samuel, Chivu e Santon difensori; Zanetti (storica presenza per il capitano: 634 in maglia nerazzurra, come Giacinto Facchetti, davanti a lui solo Beppe Bergomi a 759; complimenti vivissimi,ormai un pezzo di storia di Inter), Cambiasso, Stankovic e Muntari centrocampisti, con Balotelli ed Ibrahimovic attaccanti.
La gara parte con la Fiorentina all'attacco e l'Inter che controlla agevolmente, tranne al 10' minuto in cui uno svarione difensivo nerazzurro costringe Julio Cesar ad un vero miracolo a tu per tu con Mutu...così all'11' seguendo la regola del gol sbagliato gol subito, puntuale arriva il vantaggio nerazzurro: punizione di Balotelli, Ibrahimovic con un gioco quasi pericoloso anticipa tutti (gamba alzata), il pallone carambola sul portiere in uscita e resta lì, con Ibra ancora più lesto di tutti a deviare in rete di testa.
La Fiorentina attacca in cerca del pareggio e l'Inter attende per poter colpire in contropiede; Julio Cesar si supera in almeno altre due occasioni, mentre l'Inter dal canto suo ha solo un tiro da fuori area di Stankovic di sinistro che termina a lato di poco.
La ripresa si apre con Figo al posto dell'infortunato Chivu con Cambiasso che retrocede sulla linea dei difensori e la gara riparte allo stesso modo del primo tempo, Fiorentina avanti alla ricerca del pareggio, anche se non da mai l'impressione di poter realizzare una rete.
Si assiste ad un secondo tempo più equilibrato con continui cambi di gioco ed occasioni: inizia la Fiorentina e Julio Cesar risponde presente; poi è la volta di Maicon che da dentro l'area spara a lato di poco; tiro a lato di Mutu su uscita del portiere; Samuel ribatte dopo ottimo intervento di Julio Cesar; Stankovic anticipato di un soffio da Frey; tiro di Figo parato dal portiere; la Fiorentina appare un po' provata e Santon costringe al miracolo il portiere ospite che gli nega la gioia della prima rete in Serie A.
Al quarto dei cinque minuti di recupero decretati l'Inter raddoppia: Ibra scaglia una saetta (pare circa a 110 chilometri orari) su punizione da 20 metri circa, che tocca la traversa ed entra.
Da notare che al 92' Mourinho è stato espulso per proteste per un fallo (da giallo non dato e sarebbe stato un rosso per doppia ammonizione) su Santon e che sulla conseguente punizione Ibra aveva già fatto le prove generali del gol scalando le mani del portiere.
Una vittoria importante e sopratutto meritata, frutto dello splendido gioco di squadra e del sacrificio di tutti i nerazzurri scesi in campo.

Marcatori: 11' Ibrahimovic, 94' Ibrahimovic.

Inter: 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 25 Samuel, 26 Chivu (46' 7 Figo), 39 Santon, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 20 Muntari, 5 Stankovic (85' 24 Rivas), 8 Ibrahimovic, 45 Balotelli (83' 33 Mancini).
A disposizione: 1 Toldo, 6 Maxwell, 10 Adriano, 18 Crespo.
Allenatore: José Mourinho.

Fiorentina: 1 Frey, 21 Comotto, 5 Gamberini, 2 Kroldrup (85' 32 Bonazzoli), 6 Vargas, 20 Jorgensen (80' 4 Donadel), 22 Kuzmanovic (75' 8 Jovetic), 88 Felipe Melo, 18 Montolivo, 11 Gilardino, 10 Mutu.
A disposizione: 13 Storari, 7 Semioli, 14 Zauri, 23 Pasqual.
Allenatore: Cesare Prandelli.

Ammoniti: Balotelli, Samuel, Felipe Melo, Muntari, Santon, Julio Cesar.

Espulso: Mourinho.

Arbitro: Daniele Orsato (Schio).


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione delle immagini.
Share:

0 commenti:

Post più popolari