Quando la fede si colora

09/03/09

Aspettando Manchester United-Inter

Ritorno degli Ottavi di Finale di Champions League, con l'Inter impegnata alle ore 20,45 allo Stadio Old Trafford di Manchester contro i campioni in carica del Manchester United; dopo lo 0-0 dell'andata a Milano, Josè Mourinho ha convocato i seguenti 22 giocatori:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 22 Paolo Orlandoni.

Difensori: 2 Ivan Ramiro Cordoba, 6 Maxwell, 13 Maicon, 24 Nelson Rivas, 25 Walter Samuel, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 7 Luis Figo, 11 Luis Jimenez, 14 Patrick Vieira, 19 Esteban Cambiasso, 20 Sulley Muntari, 33 Amantino Mancini, 39 Francesco Bolzoni.

Attaccanti: 8 Zlatan Ibrahimovic, 9 Julio Ricardo Cruz, 10 Adriano, 45 Mario Balotelli.

A Milano sono restati gli infortunati Chivu, Materazzi e Burdisso; gli esclusi dalla lista Champions Crespo ed Obinna, mentre i quattro che siederanno in tribuna dovrebbero essere Orlandoni, Bolzoni, Jimenez e uno a scelta tra Figo, Mancini e Cruz, anche se personalmente manderei Rivas.
Si va ad affrontare la squadra più forte del Mondo, così almeno riportano le statistiche, non a caso sono i detentori della Champions e anche del Mondiale per Club; si può anche non accettare questa definizione, però al momento attuale sembrano comunque una squadra completa e fortissima.
Li si affrontano in un tempio sacro del calcio, come è il loro stadio, il mitico Old Trafford...per tutti è la partita della storia; per me è solo un incontro di calcio, in cui non è detto che il vincitore, oppure che chi passerà il turno (non necessariamente vincendo), sia il migliore; staremo a vedere.
La nostra cronica sfortuna di Champions ci porta agli Ottavi senza tre difensori tra i migliori al Mondo, soprattutto pesante è l'assenza di Chivu; in ogni caso non sarà questo un appiglio a cui aggrapparsi in caso di eliminazione.
E' una partita che esula completamente da ogni tipo di pronostico, anche se logico, loro caricati dal pubblico spingeranno fin dall'inizio (i primi quindici minuti potrebbero essere da incubo con sfuriate ripetute) e come tradizione inglese, qualora fossero in svantaggio non molleranno fino all'ultimo secondo a disposizione; in percentuale darei un 60% di possibilità a loro, solo per il fattore campo...
Mourinho dopo le solite cantate (“passiamo noi...”), a cui è doveroso rispondere “toccandosi”, deve impostare nel migliore dei modi la gara, l'ideale sarebbe lo stesso tipo di match disputato sabato a Genova, passando possibilmente in vantaggio per primi (idea mia, il primo che segna si qualifica); lo schieramento dovrebbe prevedere Julio Cesar in porta; Maicon terzino destro; Santon terzino sinistro; Cordoba e Samuel (deve farcela, in caso contrario toccherà a Rivas, “ritocchiamoci”) centrali difensivi; Vieira (Muntari il primo sostituto), Cambiasso e Zanetti in mediana con Stankovic dietro le due punte; Ibrahimovic e Balotelli attaccanti.
Personalmente preferirei vedere Balotelli in coppia con Ibra in considerazione del suo stato di forma, del fatto che corre e torna certo più di Adriano (ultimamente appare appesantito neanche fosse un paracarro), del fatto che la sua freschezza giovanile accompagnata dalla sua imprevedibilità e personalità potrebbero proprio fare la differenza.
C'è chi dice che sarà la gara della storia, chi della svolta (come in Campionato, se si riuscisse a vincere una Champions, dopo si farebbe un bel filotto); se anche si passasse con un pareggio, un'autorete, ai calci di rigore,...l'importante è qualificarsi (sono fiducioso) tutto il resto is nothing!


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari